Tratto dallo speciale:

Dichiarazione dei redditi e controlli 730: proroga dal Fisco

di Francesca Vinciarelli

scritto il

L'Agenzia delle Entrate concede una proroga ai contribuenti chiamati a giustificare gli oneri dedotti o le detrazioni di imposta del modello 730 2010 relativo all'anno d'imposta 2009.

Prorogati i termini per presentare la documentazione richiesta dal Fisco a margine degli accertamenti sulle dichiarazioni dei redditi, ossia su spese in detrazione e agevolazioni nel modello 730/2010: c’è tempo fino al 30 giugno 2011.

A fronte delle difficoltà emerse, e delle polemiche sulle date apposte sulle lettere del Fisco, l’Agenzia delle Entrate ha disposto una proroga per concedere ai contribuenti più tempo per produrre la documentazione richiesta relativamente alle spese portate in detrazione per l’anno d’imposta 2009.

Ci stiamo riferendo a quelle lettere inviate dall’Agenzia, datate 19 aprile 2012, in cui il Fisco chiedeva al contribuente di trasmettere entro 30 giorni la documentazione delle spese oggetto di agevolazioni e detrazioni fiscali.

La proroga a fine giugno sul riscontro sui modelli 730, le cui richieste di documentazione sono contenute in lettere del fisco sulle detrazioni, è stata imposta a tutti gli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate.

La documentazione deve essere presentata dai contribuenti che abbiano ricevuto la richiesta dal Fisco per provarne la fondatezza e la legittimità delle dichiarazioni contenute nel modello 730/2010, con riferimento all’anno d’imposta 2009.

Per chi avesse ricevuto la lettera, però, nessun allarmismo: l’Agenzia ha precisato che si tratta di controlli di routine che riguardano circa il 4% delle dichiarazioni delle persone fisiche.

Nel caso in cui non si invii la documentazione o questa non dovesse giustificare gli oneri dedotti o le detrazioni di imposta il contribuente sarebbe chiamato a pagare le tasse mancate più l’aggravio delle relative sanzioni.