Tratto dallo speciale:

Equitalia: spese meno care dal 2016

di Barbara Weisz

scritto il

Le spese di riscossione delle cartelle esattoriali consegnate dal primo gennaio 2016 scendono grazie a sconti sull'aggio Equitalia, che si riorganizza in holding assorbendo le divisioni Nord, Centro e Sud.

Novità 2016 in arrivo per Equitalia: oltre alla nuova riorganizzazione del gruppo rispetto all’attuale ripartizione fra Nord, Centro e Sud (riunificate sotto la capogruppo Equitalia holding, resta come entità a parte Equitalia Giustizia), si prospettano cartelle esattoriali meno care grazie oneri di riscossione ridotti: l’aggio viene sostituito da minori oneri commisurati ai costi per il funzionamento del servizio, pubblicati sul sito entro il 31 gennaio di ogni anno.

=> Speciale Equitalia

Aggio 2016

Per quanto riguarda gli oneri di riscossione, dunque, è in arrivo una sorta di sconto sull’aggio, che si applicherà ai ruoli consegnati a partire dal primo gennaio 2016, mentre non riguarderà quelli consegnati fino al 31 dicembre 2015. Dal 2016, il contribuente pagherà il 3% dell’importo della cartella esattoriale se verserà il dovuto entro 60 giorni dalla notifica. Se il pagamento delle somme iscritte a ruolo avviene oltre i 60 giorni, le spese di riscossione salgono al 6%. Al momento, invece, in caso di pagamento entro 60 giorni l’aggio e le spese sono pari al 4,65% mentre oltre i 60 giorni si sale all’8%.

=> Cartelle Equitalia a rate: tutte le opportunità

Ricordiamo infine il 23 novembre è l’ultimo giorno per la rateazione bis in caso di precedenti piani di rate decaduti dalla rateazione fra il 22 ottobre 2013 e il 21 ottobre 2015.

I Video di PMI

Cartella esattoriale nulla: regole e sentenze