Tratto dallo speciale:

Inarcassa Online: servizi digitali per ingegneri e architetti liberi professionisti

di Anna Fabi

scritto il

Inarcassa: online, per ingegneri e architetti a partita IVA, rilascio DURC, calcolo pensione e onere di riscatto, versamento contributi e dichiarazioni IVA e IRPEF.

Inarcassa ONline è il portale Web per ingegneri e architetti che svolgono attività come liberi professionisti: offre numerosi servizi digitali pensati per la velocizzazione di adempimenti fiscali e burocratici. Per usufruire del servizio Inarcassa Online è necessario registrarsi (sia professionisti che società). Oltre a fruire della numerosa modulistica Inarcassa, il portale offre un’ampia gamma di servizi digitali. Vediamo i più utili.

Rilascio DURC

Rilascio DURC: il portale di Inarcassa consente il rilascio automatico (Legge n. 166/02) della certificazione DURC, il Documento Unico di Regolarità Contributiva necessaria per l’affidamento di incarichi professionali, che non si possono ottenere se non si è in regola con gli obblighi previdenziali (applicativo non disponibile per le società).

Scegliendo l’omonima voce di menù dall’area riservata a ciascun profilo, il sistema verificherà in automatico il possesso dei requisiti previsti per il rilascio del DURC online, analizzando l’estratto conto previdenziale del professionista. Se tutto è in regola, automaticamente si genera il certificato in Pdf nella casella Inarbox, lo spazio webmail riservato a ciascun professionista registrato.

Calcolo pensione e onere di riscatto

Tutti i professionisti iscritti a Inarcassa con anzianità contributiva in via di accumulo presso l’Ente possono procedere alla simulazione e calcolare la pensione lorda spettante una volta maturati i requisiti per disporne: il calcolo della pensione simulato si basa su dati certi o presumibili (data di pensionamento e futuri redditi professionali.

Per incrementare l’anzianità contributiva, si può beneficiare della facoltà di riscatto pagando un contributo che serve a garantire la riserva del periodo riscattato. La simulazione calcola l’onere di riscatto in base a: anni da riscattare, data cui riferire il calcolo e redditi professionali per gli anni futuri.

Calcolo prestazione previdenziale contributiva

La Prestazione Previdenziale Contributiva (PPC) spetta ai professionisti che raggiungano i 65 anni senza requisiti per la pensione di vecchiaia. Bastano anni di iscrizione e contribuzione a Inarcassa (anche non consecutivi, compresi i periodi riscattati e/o quelli ricongiunti da altri Enti). L’applicazione calcola l’importo annuo lordo della PPC che si potrà percepire una volta maturato il diritto. I dati su cui si effettua la simulazione riguardano la situazione previdenziale e contributiva passata negli archivi di Inarcassa.

Estratto contro previdenziale e posizione personale

Ciascun utente registrato può prendere visione della propria situazione contributiva, previdenziale e personale. Per prima cosa si puiò conoscere il proprio estratto contro previdenziale sulla base dei versamenti contributivi.
Su Inarcassa ONline si possono consultare anche: anzianità previdenziale, dati anagrafici (si può procedere anche a variazioni), iscrizioni e cancellazioni, ricongiunzioni, dichiarazioni annuali rese ad Inarcassa sui dati reddituali e di volume d’affari.

Versamento contributi online

Si possono effettuare i versamenti contributi previdenziali direttamente online, utilizzando la carta di credito InarcassaCard, riservata ai soli iscritti Inarcassa e dotata di tre diverse linee di credito. La linea esclusiva è dedicata proprio al pagamento online dei contributi a Inarcassa.

Dichiarazioni IRPEF e IVA

Tramite il portale si possono presentare per via telematica sia la dichiarazione annuale dei redditi (IRPEF) che di volume d’affari (IVA). Il servizio è disponibile anche per le società e consente l’invio entro il 31 ottobre delle dichiarazioni.

Il Comitato Nazionale dei Delegati di Inarcassa ha approvato la modifica dello Statuto (Decreto interministeriale del 27 dicembre 2010, articoli 36.1 e 36.7 ) rendendo dal 2011 obbligatorio l’invio telematico della dichiarazione IVA e IRPEF. Per l’inoltro delle dichiarazioni, segnaliamo la possibilità di delegare il proprio consulente in veste di intermediario fiscale.

Link utili: