Comunicazione annuale dati IVA entro fine febbraio

di LavoroImpresa

scritto il

Si avvicina il termine ultimo per l'invio della comunicazione dati annuale IVA. Entro fine febbraio, infatti, i contribuenti che non ricadono in alcuna ipotesi esonerativa devono presentarla telematicamente per il 2012.

=> Leggi modalità  e scadenze per la Comunicazione dati IVA

Approfondiamo l'argomento conoscendo i soggetti obbligati ed esonerati e il contenuto della comunicazione.

Soggetti obbligati

Sono tenuti alla presentazione della Comunicazione IVA i soggetti tenuti a presentare la Dichiarazione IVA. L’invio, tuttavia, interessa prevalentemente i soggetti che evidenziano per l'anno 2012 un conguaglio d’imposta a debito e che intendono saldarlo nei termini stabiliti per il pagamento delle imposte risultanti dal modello Unico 2013 anziché entro il prossimo 18 marzo.

=> Consulta le novità  in tema di IVA

Soggetti esonerati

  • contribuenti esenti anche nel caso in cui siano tenuti a presentare la dichiarazione annuale per via di rettifiche alla detrazione. L’esonero non si applica se il contribuente ha effettuato acquisti di beni o servizi per i quali è tenuto al versamento IVA con meccanismo di inversione contabile;
  • soggetti sottoposti a procedure concorsuali;
  • persone fisiche che hanno realizzato un volume d’affari non superiore a 25.000 euro;
  • persone fisiche che nel 2012 si sono avvalse del regime speciale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile (nuovo Regime dei Minimi);
  • contribuenti che presentano Dichiarazione annuale IVA in forma autonoma entro febbraio per chiedere il rimborso o utilizzare in compensazione il credito IVA.

Compilazione

Per la compilazione della Comunicazione dati IVA occorre utilizzare il modello 2011 ed inserirvi la sommatoria dei dati delle dodici o quattro liquidazioni periodiche eseguite – o che avrebbero dovuto essere eseguite – nel corso del 2012.

In caso di mancata presentazione della Comunicazione o di inesattezze, il contribuente è punibile con una sanzione compresa tra 258 euro e 2.065 euro.

Scadenza

Il termine ultimo per la presentazione della comunicazione è fissato alla data del 28 febbraio.

I Video di PMI

Alternative alla scheda carburante