Franchising al femminile: mappa nazionale

di Teresa Barone

scritto il

Cifre e diffusione del franchising al femminile in Italia: settori dominanti e Regioni con un numero maggiore di imprenditrici in affiliazione.

Il franchising rappresenta uno sbocco occupazionale in crescita soprattutto tra il popolo rosa: aumenta in modo sensibile, infatti, il numero delle donne che scelgono questa risorsa per avviare un’impresa e diventare franchisee, a capo di un’attività in affiliazione.

=> Sostegno per avvio negozi franchising in Lombardia

Salone del franchising

Cifre positive riguardo l’imprenditoria femminile nel franchising sono state rese note in vista del Salone del franchising (in programma a Milano, Fiera, dal 23 al 26 ottobre):  le 16.900 imprenditrici franchisee corrispondono al 33,15% del totale presente in Italia, con un aumento del 20% tra il 2008 e il 2014.

Settori e Regioni

Per quanto riguarda i settori maggiormente rappresentativi del franchising in rosa, nelle prime posizioni figurano il comparto fashion (moda e accessori), il settore della salute e del benessere, food and beverage, articoli per bambini e per la casa.

Dal punto di vista territoriale, invece, le imprenditrici in affiliazione sono presenti soprattutto in Lombardia e Veneto, in Lazio, Campania e Puglia.

«Tutti gli indicatori – afferma Antonio Fossati di Rds (che con Fiera Milano promuove la manifestazione – suggeriscono un’ulteriore crescita delle donne nel settore nel 2015. Per esempio abbiamo una impennata delle registrazioni di donne che verranno a visitare il Salone. La formula del franchising piace molto alle donne perché consente di coniugare la loro bravura nel trattare col cliente e chiudere la vendita col vantaggio di operare sotto l’ombrello pubblicitario di un marchio in affiliazione conosciuto e consolidato.»

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali