Coltivare i talenti e scovare il leader

di Chiara Basciano

scritto il

Puntare sulla formazione aziendale interna per far "uscire" il potenziale di ogni lavoratore.

Lo sviluppo strategico dei talenti interni all’azienda deve essere un lavoro costante, che non si attiva solo in occasione di posti vacanti. Avere lavoratori soddisfatti che possano crescere ogni giorno di più è parte di una cultura aziendale che bisogna tenere viva costantemente.

Ci sono lavoratori che non amano mettersi in mostra ma che in realtà sono leader perfetti, che puntano al miglioramento degli altri e riescono a compattare il team. Se si mettono in atto strategie di formazione continua sarà possibile individuare questi preziosi lavoratori.

=> Digital Transformation nelle PMI: focus sulla formazione

Altrimenti il rischio è di trovarsi scoperti nel momento del bisogno, costringendo il comparto delle risorse umane a forzare i tempi di selezione e non individuando così le giuste risorse. Avere lavoratori motivati, che si sentano parte dell’azienda passa proprio attraverso un’attenzione specifica nei confronti delle loro abilità, che devono potersi esprimere ogni giorno.

Una strategia basata sulla formazione e sull’individuazione dei talenti è fondamentale per il successo di qualsiasi organizzazione. Può aiutare un’azienda a pianificare il futuro, valutare e identificare i possibili leader, che possano essere capaci di gestire il cambiamento in modo efficace e rispondere rapidamente a richieste in divenire, senza compromettere le esigenze quotidiane dell’azienda.