​Scaleup 2017, l’Italia delle startup mature

di Barbara Weisz

scritto il

In fondo alla classifica delle startup mature, l'Italia ha una sola scaleup fra le big d'Europa: il Report 2017, lo scenario, i trend.

L’Italia, diciamolo, non è propriamente in cima alla lista delle startup mature, che cioè hanno superato la fase iniziale entrando in quella che viene definitiva scaleup: all’undicesimo posto in Europa, con 135 imprese innovative e circa 900 milioni di capitali raccolti. Numeri  lontani dal podio delle scaleup 2017, occupato da Regno Unito, Germania e Francia. I dati sono contenuti nel rapporto 2017 ScaleEurope di Mind the Bridge – Startup Europe Partnership, che conta oltre 4.200 imprese in fase di scaleup, che valgono un totale di 58 miliardi di dollari, rappresentando lo 0,33% del PIL della UE.

=> Business angels: come attirare l’attenzione degli investitori

Scaleup: il podio UE

L’ecosistema delle startup mature ha la sua sede centrale in Gran Bretagna, al top della classifica europea sia in termini di numero di imprese (1.412, il 34% del totale), sia come capitale raccolto (il 35%). Significa che la Brexit costa all’Europa, in termini di startup mature, una riduzione numerica, da 4mila a 2.540, e di capitale raccolto, da 56 a 35 miliardi di dollari. Al secondo posto in Europa la Germania, che con 442 scaleup (l’11% del totale) e il 17% dei capitali è comunque distanziata (un terzo del numero di imprese e la metà di risorse, rispetto a Londra). La Francia ha più startup mature rispetto alla Germania, 513, ma meno capitalizzate (11% del totale). Quarto posto svedese: qui, le imprese sono 279, ma la metà dei capitali raccolti (2,1 miliardi su 5,3) riguarda un’unica impresa, Spotify. La graduatoria prosegue con Spagna, Olanda, Danimarca, Irlanda, Finlandia, Svizzera, Italia e Belgio.

I big

Il report sul totale delle startup mature europee individua un gruppo di big che conta 86 imprese, che valgono 25 miliardi di dollari, in cui l’Italia è rappresentata da un’unica azienda, Yoox. L’unico segnale positivo per l’Italia è che 1/4 delle scaleup italiane hanno raggiunto il proprio livello nel 2016, con finanziamenti di grossa portata (Moneyfarm, Talent Garden e Satispay…).

Tra i big, al primo posto la Gran Bretagna (a quota 29), seguita da Germania, 15, Francia, 111, Svezia, 7, Spagna, 6, Danimarca, 5, Olanda e Svizzera a 3, Finlandia 2, mentre sono rappresentate da una sola impresa Lusseburgo, Irlanda, Italia, Islanda e Norvegia. Fra i marchi più noti in Europa: Deliveroo, Just eat, Trivago, Zalando, Blablacar.

Ecco la mappa delle 86 prime d’Europa:

ScaleupEurope

Vai al Report

I Video di PMI