Tratto dallo speciale:

Flotte Aziendali a Noleggio: servizi e fornitori sul podio

di Redazione PMI.it

scritto il

Osservatorio mobilità aziendale: ecco i servizi e i fornitori di noleggio a lungo termine più apprezzati dai Fleet Manager.

I dati di mercato relativi al noleggio a lungo termine per le flotte aziendali risultano in costante crescita: nei primi 8 mesi del 2019 ha rappresentato il 14,4% dell’immatricolato Automotive, muovendo ogni giorno quasi 1 milione di driver.

Una ricerca dell’Osservatorio sulla mobilità aziendale firmata Top Thousand è andata ad individuare le aree virtuose e gli aspetti da migliorare nell’offerta di noleggio auto a lungo termine alle grandi aziende, mettendo peraltro in luce come i fleet manager siano sempre più soddisfatti dei relativi servizi e li utilizzino sempre più frequentemente per le proprie esigenze di mobilità. Per Gianfranco Martorelli, Presidente di Top Thousand, ci sono.

ampi margini di crescita si intravedono ancora nelle potenzialità ancora inespresse dell’offerta di servizi telematici, il cui maggiore utilizzo nei prossimi anni renderà le flotte sempre più connesse ed efficienti.

=> Guida pratica al noleggio a lungo termine

Noleggio flotte: punti di forza

Le aziende che scelgono il noleggio chiedono principalmente ai loro provider servizi affidabili e fruibili, ma anche maggiore semplicità, efficienza e intuitività nell’Information Technology.

  • Relazione commerciale: si apprezzano facilità di contatto, capacità di ascolto e risoluzione di problemi, proposta di nuove opportunità (apprezzata soprattutto la raggiungibilità, meno la propositività).
  • Gestione amministrativa: fatturazione puntuale e gestita con documenti facilmente comprensibili.
  • Customer service (raggiungibilità e tempestività via mail/telefono, prontezza nel problem solving lato driver e Fleet Manager, capillarità della rete di assistenza, tempi di manutenzione, consegna veicoli, costi di fine contratto, vetture sostitutive, soccorso stradale, gestione sinistri e Fuel Card): le aziende apprezzano Servizio Clienti, consegne, gestione  dei sinistri, meno convenzioni officine e servizio carta carburante.

=> Noleggio a lungo termine: le auto più scelte

Da migliorare

I punti più critici, che secondo i fleet manager andrebbero migliorati, per ricevere un servizio NLT di qualità sono:

  • marketing, ovvero le attività di coinvolgimento delle aziende clienti negli eventi di lancio dei nuovi modelli di auto, o nei convegni, workshop o educational, come occasioni per fare formazione, ma anche per costruire insieme prodotti e servizi adatti;
  • information technology, le aziende si attendono dai loro partner del noleggio processi più snelli grazie all’automazione e nuove funzionalità. Vengono ben valutate la qualità dei portali e la reportistica scaricabile, ma emergono critiche sui car configurator;
  • consulenza in termini di TCO/TCM (dal noto Total Cost of Ownership, si passa al Total Cost of Mobility) e di scelta dei veicoli in considerazione dei nuovi standard WLTP;
  • telematica, con particolare riferimento alla bassa qualità dei dati messi a disposizione e i costi, percepiti come troppo alti rispetto ai benefici.

Gli oscar del noleggio

La ricerca ha preso in considerazione 100 grandi aziende nazionali e multinazionali con una flotta complessiva di 100.388 veicoli, per verificare il livello di qualità dei servizi offerti dalle società di long term percepito dai gestori delle flotte. In tutto, sono state fornite oltre 6.800 risposte. I risultati hanno individuato, per ognuna delle 7 aree di attività identificate, le società più apprezzate, divise in due categorie (grandi e medio-piccole società di noleggio)

  1. Relazione commerciale: Arval e Alphabet, per reperibilità e capacità di ascolto in caso di insoddisfazione del cliente;
  2. Gestione Amministrativa: Leasys, Car Server e Alphabet, per la gestione degli adempimenti previsti dall’articolo 94 del Codice della Strada e la chiarezza e comprensibilità dei documenti inviati;
  3. Information Technology: Ald Automotive e Europcar, per l’usabilità dei portali e per la credibilità tecnologica e informatica del fornitore di servizi;
  4. Customer Service: Volkswagen Financial Service e Program per il personale raggiungibile (via telefono e email) e la gestione sinistri;
  5. Marketing: Volkswagen Financial Service e Program, apprezzate soprattutto per la capacità di coinvolgimento in eventi di presentazione di nuovi prodotti e servizi;
  6. Consulenza: ALD Automotive e Sifà per la capacità di fornire preziose indicazioni sul Total Costo of Mobility e in tema di emissioni;
  7. Telematica: Arval e Free2Moove per la trasparenza delle informazioni fornite sulla presenza scatola nera.

Particolarmente apprezzati, infine, Locauto per la gestione delle contravvenzioni, Leaseplan per la sicurezza sulle strade, Athlon Car Lease per la consegna delle vetture nuove e Leasys per la trasparenza delle comunicazioni relative ai dispositivi telematici.