Sportello Notarile gratis per Pmi a Roma e Milano

di Noemi Ricci

scritto il

Notariato: presso Unindustria Roma apre Sportello Notarile per Pmi: consulenza specializzata a costo zero, ad aprile anche a Milano.

Consulenza gratuita e assistenza personalizzata per Pmi associate a Unindustria per le quali, in collaborazione con il Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia viene messo a disposizione uno Sportello Notarile. Un servizio per le piccole e medie imprese frutto del Protocollo d’intesa Unindustria – Notariato dello scorso luglio.

Obiettivo, sostenere la piccola industria nelle scelte strategiche che interessano l’operatività aziendale mediante un’azione istituzionale che non comporti per le imprese ulteriori oneri.

Gli imprenditori associati potranno recarsi presso la sede di Unindustria e rivolgersi allo Sportello per essere consigliati su tematiche specifiche.

Qualche esempio? Scelta del tipo societario e modifiche societarie; operazioni straordinarie e altre forme di aggregazione; modalità di ricorso al credito; strumenti giuridici, costi e benefici relativi al passaggio generazionale; problematiche relative alla continuità d’impresa (successioni, estate planning, ecc.); su forme di organizzazione patrimoniale volte a una crescita competitiva delle imprese (trust, vincoli di destinazione patrimoniale e così via); problemi interpretativi delle norme come il recente contratto di rete d’imprese.

Un passo compiuto anche dal Consiglio Notarile di Milano con Comitato Piccola Impresa di Assolombarda (competente sul territorio di Milano, Busto Arsizio, Lodi, Monza e Varese), con la firma di un analogo accordo che prevede l’avvio di iniziative congiunte per il sostegno e la consulenza alle Pmi del territorio.

In questo caso è prevista per aprile l’apertura di uno sportello presso la sede di Assolombarda a Milano che offrirà alle imprese l’assistenza gratuita da parte dei notai sulle stesse tematiche dello sportello romano.

L ‘ accordo milanese prevede anche la definizione di procedure standard per la gestione di numerosi atti notarili (vidimazione dei libri sociali, copie documenti ed estratti dai libri contabili); la stipula di accordi su firma digitale e posta elettronica certificata (PEC); l’avvio di tavoli di lavoro su questioni normative (capitalizzazione e contratti delle reti di imprese, patti di famiglia e successioni).

______________________

ARTICOLI CORRELATI