Imprenditori laziali occupano il Pantheon contro la crisi

di Teresa Barone

scritto il

La mobilitazione organizzata a Roma dalle imprese commerciali e artigiane laziali: ecco tutte le richieste delle aziende.

Un centinaio di imprenditori di Roma e del Lazio attivi nel settore del commercio e dell’artigianato hanno organizzato una protesta proprio nella Capitale, il Pantheon, per lanciare un grido di allarme contro la crisi che sta mettendo in ginocchio le imprese locali.

=> PMI: Giornata di Mobilitazione Nazionale

Supportati da Confcommercio Roma e Lazio, Cna Roma e Lazio, Confartigianato Roma, Confesercenti Roma e Casartigiani Roma, gli imprenditori laziali hanno dato il via alla mobilitazione chiedendo al Governo iniziative concrete a sostegno delle attività economiche della Regione.

«Chiediamo misure concrete per l’occupazione, lo sviluppo e la crescita, e poi una maggiore attenzione alla tassazione delle imprese, ai pagamenti della pubblica amministrazione e un’azione concreta di supporto al sistema del credito.»

Richieste ben precise che si accompagnano ai dati allarmanti resi noti da Valter Giammaria, presidente della Confesercenti di Roma e del Lazio, il quale ha sottolineato come la crisi dei consumi e l’occupazione debbano diventare le priorità del Governo.

=> Ripresa in Italia: niente manovra, serve taglio tasse

«Nel 2012 a Roma e provincia hanno dovuto chiudere quasi 4 mila imprese, 6.500 in tutto il Lazio. Questo ha portato alla perdita di 30 mila posti di lavoro, e se il trend di inizio 2013 non dovesse essere invertito, quest’anno rischiamo la chiusura di 6 mila imprese solo a Roma e provincia.»

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio