Nasce il Patto imprese-Regione Emilia

di Teresa Barone

scritto il

Un accordo per la crescita tra le imprese e la Regione Emilia Romagna per sostenere la ripresa dalla crisi e far fronte al taglio delle risorse statali.

Confindustria Emilia Romagna annuncia l’ipotesi di un nuovo accordo tra la Regione e le imprese locali per far ripartire gli investimenti e migliorare la produttività, sostenendo le PMI a risollevarsi dalla crisi economica.

=> Confindustria traccia i trend 2013

Un Patto tra la Regione Emilia e le imprese del territorio presentato nel corso del convegno “Riscoprire la crescita” organizzato da Confindustria, e mirato a incentivare la nascita di strumenti di sostegno alle PMI locali anche in assenza di supporto da parte dello Stato.

Il protocollo di intesa si basa sulla presentazione alla Regione, da parte di un gruppo di imprese, di un progetto di investimento nel settore della ricerca e sviluppo, tuttavia non infrastrutturale. Nel caso di valutazione positiva sia per la produttività sia per l’occupazione, si dà il via alla concessione di contributi e una parte del reddito ottenuto resta agli imprenditori come credito di imposta.

Si tratta di una tipologia di aiuto nata per supportare le imprese nonostante i tagli voluti dalla spending review, e di un accordo senza dubbio basato sulla fiducia tra le imprese e la Regione, con il sostegno degli istituti di credito, come ha ribadito il Presidente della Regione Vasco Errani:

=> Emilia: microcredito per le imprese

«La politica regionale ha dato sostegno reale agli investimenti industriali anche sul piano nazionale occorrono politiche selettive e intelligenti. Il Paese non ce la può fare se non mette in campo un nuova dinamica tra rigore e crescita. È arrivato il momento di fare questo patto per la crescita, a livello territoriale e nazionale. Basta finanziamenti a pioggia, investiamo insieme.»

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna