Emilia: microcredito post sisma per famiglie e imprese

di Teresa Barone

scritto il

Etimos Foundation e MxIT danno il via ai finanziamenti in microcredito a favore delle imprese e delle famiglie colpite dal sisma.

Prende il via il progetto di microcredito promosso da Etimos Foundation grazie al contributo di 5 milioni di euro concesso da Renzo Rosso, patron della Diesel e presidente della holding OTB (Only The Brave), a favore della popolazione colpita dal terremoto dello scorso maggio in Emilia.

=> Sisma Emilia: contributi per ricostruzione pesante

Attraverso il fondo, infatti, saranno concessi finanziamenti in microcredito sia alle famiglie sia alle imprese residenti nei Comuni danneggiati dal sisma, senza la richiesta di garanzie personali o patrimoniali. Il progetto è gestito da MxIT-Microcredito per l’Italia, impresa sociale promossa da Etimos Foundation.

Dopo l’esperienza in Abruzzo, infatti, anche in Emilia, Lombardia e Veneto Etimos Foundation e MxIT favoriscono la ripresa delle attività economiche e sostengono le famiglie in crisi con la creazione di un fondo di garanzia che permette la concessione di prestiti a medio termine (da 36 a 60 mesi), attraverso le banche aderenti al progetto.

=> Sisma Emilia: platea più ampia per i finanziamenti

Così spiega Marco Santori, presidente di Etimos Foundation:

«Il modello è particolarmente adatto al contesto emiliano, dove la rilevanza dei danni all’impresa e la volontà di ripartire sono apparsi da subito un elemento centrale della ricostruzione post-terremoto: il microcredito valorizza l’incontro di responsabilità, di diritti e di doveri, perché consente al beneficiario di “ricevere restituendo”, con uno spirito lontano da logiche assistenzialistiche e opportunistiche».

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna