Emilia: temporary shop per imprese femminili

di Teresa Barone

scritto il

Imprese rosa della moda itineranti: la CNA emiliana lancia il progetto “Temporary shop and trasmission” per sostenere l’imprenditoria femminile danneggiata dal sisma.

CNA Impresa donna Emilia Romagna avvia un’iniziativa volta a offrire sostegno alle imprese femminili locali attive nel settore della moda che hanno subito danni a causa del terremoto dello scorso maggio.

Temporary shop and trasmission

Il progetto “’Temporary shop and trasmission”, infatti, consente alle PMI rosa di riprendere l’attività di vendita nonostante le sedi aziendali siano ancora inagibili a causa del sisma, responsabile di ingenti danni alla produttività che hanno mettendo in ginocchio l’operato di numerose aziende locali già provate dalla crisi economica.

Il progetto promosso dalla CNA avrà come prima tappa la città di Bologna con la partecipazione di sette imprese della moda provenienti dalle Provincie di Ferrara, Modena e Reggio Emilia.

Benedetta Rasponi, presidente di CNA Impresa Donna Emilia Romagna, ha illustrato la finalità del progetto.

«Col Progetto Temporary Shop and Trasmission vogliamo promuovere, trasmettere e rappresentare la cultura dell’eccellenza femminile emiliano romagnola, così come testimoniare la forza solidale della rete associativa CNA.»