Tratto dallo speciale:

Impieghi ICT, la riscossa dei social network

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Superato il periodo di crisi, le aziende riprenderanno ad assumere e ad offrire nuovi posti di lavoro. Per gli impieghi informatici la parola d'ordine sarà social network, ma anche auditor e consultant

Il periodo di crisi economica non sta certo agevolando mercato del lavoro e assunzioni IT, permettendo al dinamico comaparto dell’informatica di avvalersi di nuove professionalità.

Tuttavia, le professioni ICT sembrano destinate a subire presto una svolta, in virtù delle nuove conoscenze 2.0 e adattandosi alle rinnovate necessità aziendali.

A fare il punto su stime 2009 e prospettive di lavoro nel settore ICT in termini di richiesta e competenze, è il presidente dell’AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico), Roberto Bellini, che, intervistato da Repubblica, scommette su esperti Social Network, Information System Auditor e Logistic & Automatic Consultant.

In attesa del prossimo Rapporto AICA, dunque, si intravedono le prime tendenze, che vedono nei siti di condivisione le prossime strade lavorative. Fenomeni come Facebook sono ormai integrati nelle aziende, e si stanno già definendo possibili modalità di certificazione professionale attraverso enti abilitati.

Altre professioni 2009 – più prossime al mondo delle certificazioni tracciate dall’EUCIP (European Certification of Informatics Professionals) – sono invece quelle di system auditor, che verifica sicurezza e conformità dei sistemi informativi, e del logistic & automatic consultant, che disegna e gestisce la logistica e l’automazione dei processi.

A crisi finita, in pratica, le imprese dovranno necessariamente rivedere la propria connotazione interna, adeguando le proprie professionalità con il mercato che le circonda.

I Video di PMI

Facebook locations per chi ha più sedi fisiche