Eurozona in recessione, disoccupazione al 7,8% e Pil in calo

di Redazione PMI.it

scritto il

I dati Eurostat sull'ultimo trimestre 2008 confermano la recessione tecnica per la Ue a 27 e l'area Euro: cresce la disoccupazione, anche in Italia, e cala il Pil

Recessione tecnica per l’Eurozona. Dati Eurostat alla mano, il Pil della Ue a 27 e dell’area Euro segna rosso per il secondo trimestre consecutivo, attestandosi a -0,2%.

Nessuna meraviglia, alla luce delle stime degli analisti già note ai più. A destare forti preoccupazioni è principalmente l’aumento netto dei tassi di disoccupazione (+7,8% a novembre 2008, pari a 17,466 milioni di senza lavoro nella Ue).

Un po’ sotto la media, l’Italia fa registrare un indice di disoccupati pari al 6,7% nel terzo trimestre 2008, praticamente lo stesso registrato a novembre negli USA, dove la crisi economica mondiale si è fatta sentire di più.

Di fatto, i numero non possono che scoraggiare le imprese, con la conseguente contrazione nella crescita annua della produzione industriale. Non a caso, anche l’indicatore della fiducia (in tutti i principali settori) ha registrato nuovi record negativi.

In ultima analisi, come ci si aspettava il 2009 si apre anche per le Pmi italiane all’insegna delle difficoltà finaziarie, delle strategie conservative e dei tagli netti a risorse e investimenti.

I Video di PMI

Consultazione dei sussidi di disoccupazione INPS