Microfinanza, risorsa contro la crisi economica

di Chiara Bolognini

scritto il

Questo il tema del convegno internazionale che si è tenuto a Milano dove gli organismi mondiali e nazionali del settore si sono ritrovati per fare il punto sul futuro

Qual è il futuro della microfinanza in Italia? Questo il tema al centro del convegno internazionale “Microfinanza: oltre l’assistenza… il diritto all’iniziativa economica”, che si è tenuto ieri a Milano, presso il Centro congressi della Fondazione Cariplo.

L’iniziativa -tenutasi in data 18 novembre, lo stesso giorno in cui nel 2004 è stato lanciato dalle Nazioni Unite l’Anno internazionale del Microcredito – è stata organizzata da Acra, Cipsi, Fondazione Giordano Dell’amore, Planet Finance e l’Associazione delle ONG italiane e co-finanziata dal Ministero degli Affari Esteri e dalla Fondazione Cariplo.

L’obiettivo principale del convegno è stato quello di riflettere sul futuro della Microfinanza in Italia consolidando la rete degli organismi italiani che se ne occupano, nell’ottica di un confronto con i rappresentanti di reti europee e dello scambio di esperienze maturate nel tempo in tutto il mondo.

In questo periodo di crisi, soprattutto, con la restrizione del credito si contraggono ancora di più gli investimenti privati, così che il microcredito diventa non solo risorsa per fronteggiare la congiuntura economica ma un modello di business sostenibile e virtuoso.
Basti pensare che in Italia, negli ultimi cinque anni sono stati erogati 75 milioni di euro di finanziamenti anche e soprattutto a piccole imprese.

Il convegno è stata l’occasione per presentare e distribuire i materiali informativi prodotti come il video documentario “I poveri sono bonsai”, le ricerche valutative ai seminari territoriali e il nuovo portale della microfinanza, presentato da Ritmi, Rete Italiana di Microfinanza.

Si tratta di strumenti utili per sensibilizzare non solo gli operatori del settore ma tutta la società civile, gli enti finanziatori e l’opinione pubblica sul contributo significativo che il microcredito e la microfinanza possono dare in favore del raggiungimento degli Obiettivi del Millennio.

In effetti in numeri parlano chiaro: sono 133 milioni di persone in tutto il mondo i clienti dei servizi di microfinanza – di cui 72 milioni sono donne. I potenziali clienti per i servizi di microfinanza sono più di un miliardo con una domanda di 275 miliardi di dollari.

Come ha dichiarato l’on. Mario Baccini, – Presidente del Comitato Nazionale Permanente per il Microcredito, nel suo intervento al convegno «la microfinanza è l’argomento del futuro e strumento di lotta alla povertà nel Sud del mondo e di integrazione in Italia».