Fondi per l’economia della provincia di Pavia

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

La Camera di Commercio di Pavia stanzia 500.000 euro per finanziare i progetti per la promozione del sistema delle imprese e/o dello sviluppo economico provinciale

Nuovo bando di concorso proposto dalla Camera di Commercio di Pavia mirato a finanziare i progetti di significativa importanza per l’economia del territorio e/o per il sistema delle imprese della provincia di Pavia avviati a partire dal 1° gennaio 2008. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 31 dicembre 2008.

Il bando di concorso è rivolto agli enti pubblici, alle società a prevalente capitale pubblico e agli organismi privati portatori di interessi diffusi per il sistema delle imprese, quali le associazioni imprenditoriali e i consorzi di imprese.

Verrà data maggiore priorità alle iniziative rispondenti alle seguenti caratteristiche: progetti formalmente condivisi da più organismi (mediante Convenzioni, Protocolli d’intesa, ATS ecc.), interventi con ricaduta a dimensione provinciale e iniziative che non beneficiano di altri aiuti pubblici pari o superiori al 30% delle spese che saranno documentate.

Gli interventi sostenibili devono rientrare nelle seguenti tipologie: partecipazione a fiere e mostre internazionali, promozione delle produzioni tipiche locali e del turismo e crescita della competitività e lo sviluppo dell’imprenditoria locale, con particolare riguardo all’impiego di nuove tecnologie ed all’acquisizione delle relative competenze.

Sono ammissibili le sole spese dirette imputabili all’iniziativa e documentabili attraverso fatture quietanzate (munite cioè di allegato bonifico bancario o ricevuta di pagamento sottoscritta
in originale).

Sono invece escluse tutte le spese generali, amministrative, di personale, finanziarie, fiscali, nonché le spese per investimenti in beni ammortizzabili sostenute dal beneficiario, anche
se parzialmente attribuibili all’iniziativa.

Le domande di contributo possono essere inoltrate tramite il modulo scaricabile dal sito Web della CCIAA, dopo essere state sottoscritte dal legale rappresentante dell’organismo richiedente, bollate come da vigenti disposizioni di legge e consegnate al protocollo della Camera di Commercio di Pavia o inoltrate a mezzo lettera raccomandata.

I Video di PMI

Quota 100: regole, pro e contro