Pmi: quale formazione per manager ed imprenditori?

di Noemi Ricci

scritto il

Qual è in Italia lo stato dell'arte in tema di formazione dei manager e degli imprenditori di piccole e medie imprese? Asfor tenta di rispondere con un Osservatorio permanente

Risorsa di fondamentale importanza per l’economia del Paese, le Pmi sono oggi protagoniste del il tessuto imprenditoriale italiano. Ma è importante restare competitivi.

In una recente indagine intitolata “Iniziative formative sviluppate dai Soci ASFOR per le PMI“, l’Associazione Italiana per la Formazione Manageriale (ASFOR) si è interrogata su come sia cambiato il rapporto tra domanda e offerta di formazione per manager e imprenditori di Pmi e su quali siano gli elementi distintivi che controaddistinguono un’offerta efficace in questo senso.

La ricerca è stata condotta tra gli Enti di formazione e le Scuole di Management associate ad ASFOR, coinvolgendo direttamente quei manager e imprenditori di recente hanno partecipato a significativi programmi formativi.

Da questa si possono cogliere importanti suggerimenti sulle nuove traiettorie di ricerca e sperimentazione che è possibile mettere in pratica per portare le Pmi a seguire un percorso di formazione continua. Anche questo aspetto verrà analizzato in occasione del Convegno.

Sulla base dei risultati emersi dall’indagine verrà aperta una discussione di confronto nel corso del Convegno ASFOR “Ritratti d’autore. Esperienze e soluzioni nella formazione manageriale e imprenditoriale per le PMI italiane” che si terrà il prossimo 25 settembre a Milano.

ASFOR prevede inoltre l’avvio di un confronto sulle strategie della formazione nelle Pmi con imprenditori, manager e responsabili dell’area risorse umane/personale, mediante la costituzione di un Osservatorio permanente volto ad ottimizzare le politiche di investimento nel Capitale Umano.