Lavoro: le professioni richieste

di Teresa Barone

scritto il

Molte le offerte di lavoro in Italia legate alle professioni non tech: l’indagine Jobrapido.

Sebbene il digitale e la tecnologia rappresentino una risorsa dal punto di vista occupazionale, le opportunità di lavoro in Italia non si esauriscono in questi comparti e molte offerte arrivano da settori slegati al mondo tech. A sottolinearlo è Jobrapido, che stima oltre 4mila offerte di impiego sul territorio destinate a varie categorie lavorative.

=> Leggi tutte le offerte di lavoro

Opportunità di lavoro

Come sottolinea l’indagine Jobrapido, le offerte non mancano per gli artigiani e i professionisti da inserire nel comparto Food (tra Wine Specialist e Sommelier, Food Manager e Agricoltori).

E ancora, sono numerose le opportunità per giardinieri, estetisti, parrucchieri, beauty consultant.
Molte le risorse occupazionali anche nella Sanità e nel mondo dell’istruzione, per infermieri e docenti in particolare.

«Non ci sono dubbi sul fatto che la tecnologia impatterà in maniera prorompente sul mercato del lavoro nell’immediato futuro. La chiave per cavalcare al meglio questo cambiamento risiede però nel non dimenticarsi di quelle professioni ancora slegate dai nuovi processi tecnologici, ma che incidono nell’economia complessiva di un Paese – afferma Rob Brouwer, CEO di Jobrapido.

L’Italia è un caso lampante: una nazione che da sempre è economicamente forte nella produzione artigianale, nell’agricoltura e in tutta l’industria del cibo o della ristorazione. Non considerare questi settori al pari di tutti quelli in cui la tecnologia è dominante, impatterebbe negativamente nell’economia generale del Paese».

I Video di PMI

Visite fiscali INPS per malattia dei dipendenti