Tratto dallo speciale:

Riforma Pensioni 2016: impegno su flessibilità in uscita

di Barbara Weisz

scritto il

Approvato ordine del giorno che impegna il Governo a una Riforma Pensioni 2016: prepensionamento con taglio dell'assegno e ricongiunzione gratuita dei contributi.

La commissione Lavoro del Senato ha approvato un ordine del giorno che impegna il Governo ad approvare una Riforma Pensioni 2016 che preveda forme di flessibilità in uscita e rispetti una serie di criteri, fra cui il superamento della ricongiunzioni onerosa dei contributi. Il documento approvato a Palazzo Madama considera infatti limitato il carattere delle norme previdenziali inserite in Legge di Stabilità, come la settima salvaguardia esodati e ricorda come lo stesso Esecutivo abbia espresso l’intenzione di riformare le pensioni. Pertanto, sulla base di una serie di linee guida che vengono indicate nell’Odg:

«impegna il governo a presentare nel corso del 2016 un disegno di legge contenente disposizioni utili ad integrare e consolidare la recente riforma del sistema previdenziale».

=> Esodati e pensioni nella Legge di Stabilità

Odg riforma pensioni

  • Pensione anticipata con un taglio dell’assegno
  • misure transitorie anti-esodati
  • Regole per chi ha già una pensione o è vicino a conseguirla, nel rispetto del principio di giurisprudenza costituzionale per cui ogni cambiamento deve potenzialmente consentire al cittadino un recupero operoso di reddito
  • Ricongiunzione gratuita dei contributi versati a diverse gestioni previdenziali
  • Incentivi fiscali ai versamenti volontari
  • Possibilità di destinare il TFR ai fondi complementari
  • Riscatto periodo di studi con metodo contributivo;
  • Defiscalizzazione di incentivi all’esodo (integrazioni del reddito o versamenti contributivi delle aziende ai lavoratori per accompagnarli alla pensione=;
  • Sostenibilità per le finanze pubbliche ma anche per la coesione sociale:
«in considerazione della mancata previsione nella riforma stessa di un regime transitorio e graduale, della divisione prodottasi nelle generazioni adulte con la giusta tutela dei cosiddetti “esodati”, degli straordinari cambiamenti indotti dalle tecnologie nelle mansioni dei lavoratori, la persistente debolezza delle donne adulte e degli invalidi a vario titolo nel mercato del lavoro».

=> Stabilità 2016: pensione anticipata sperimentale

In Legge di Stabilità, sul fronte previdenziale, ci sono solo alcuni limitati interventi relativi a temi specifici: settima salvaguardia esodati, proroga Opzione Donna a tutto il 2015, part-time per la pensione dopo i 63 anni, no tax area a 8mila euro per gli over 75. Come è noto, invece, il Governo ha a più riprese assicurato l’intenzione di mettere a punto una Riforma Pensioni 2016 che renda meno rigidi i paletti della precedente Riforma Fornero 2011, soprattutto sul fronte del prepensionamento. Allo studio ci sono diverse ipotesi, che prevedono meccanismi di decurtazione della prestazione in base agli anni di anticipo sull’età pensionabile.

=> Pensione anticipata con assegno ridotto e staffetta

approvato in commissione al Senato

I Video di PMI

Quota 100: regole, pro e contro