Fondo Impresa Donna, 40 milioni per l’imprenditoria femminile

di Redazione PMI.it

scritto il

Fondo Impresa Donna: 40 milioni per investimenti imprenditoria femminile ed ulteriori risorse dal PNRR per l'imprenditoria femminile.

Firmato il decreto interministeriale che rende operativo il Fondo Impresa Donna per gli investimenti ed i servizi a sostegno dell’imprenditorialità femminile attraverso contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati. Il decreto MiSE (Sviluppo Economico), MEF (Economia e Finanze) e Pari Opportunità e la famiglia è alla Corte dei Conti per la registrazione.

L’obiettivo della misura, prevista dalla Legge di Bilancio ed or finalmente operativo – istituita con un plafond iniziale di 40 milioni di euro – è quello di promuovere la partecipazione delle donne al mondo d’impresa supportandole nell’avvio di nuove attività imprenditoriali, nella realizzazione di progetti innovativi e nella promozione di business già avviati.

Imprenditoria femminile nel PNRR

Alle risorse iniziali del Fondo Impresa Donna si aggiungeranno altri 400 milioni stanziati tramite il PNRR nell’ambito della missione “Inclusione e coesione” del Recovery Plan, in quanto progetto inserito tra le linee di intervento del Ministero dello sviluppo economico nel Piano nazionale di Ripresa e Resilienza.

Il testo del PNRR prevede una Strategia nazionale per la parità di genere 2021-2026 e cinque priorità (lavoro, reddito, competenze, tempo, potere), puntando alla risalita di cinque punti nel Gender Equality Index europeo (dall’attuale 14° posto).