Bonus Formazione 4.0: regole in Gazzetta

di Barbara Weisz

scritto il

Credito d'imposta al 40% sulle spese per la formazione dei dipendenti in tecnologie e competenze legate a Industria 4.0: in Gazzetta Ufficiale il decreto sul bonus.

In vigore le regole operative per il bonus formazione 4.0 previsto dalla Legge di Bilancio 2018 nell’ambito del piano Industria 4.0: si tratta del credito d’imposta al 40%, fino a 300mila euro a impresa, per le spese di formazione legate alle competenze  di cui decreto attuativo del MiSE del 4 maggio 2018, ora pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Queste le tecnologie oggetto delle attività di formazione ammissibili al beneficio fiscale:

  • big data e analisi dei dati;
  • cloud e fog computing;
  • cyber security;
  • simulazione e sistemi cyber-fisici;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione, realta’ virtuale (RV) e realta’
  • aumentata (RA);
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo macchina;
  • manifattura additiva (o stampa tridimensionale);
  • internet delle cose e delle macchine;
  • integrazione digitale dei processi aziendali.

Lo svolgimenti delle attività di formazione deve essere previsto dal contratto applicato, territoriale o aziendale, e deve riguardare il personale dipendente, anche a tempo determinato.

Il credito d’imposta si applica al costo aziendale delle ore o delle giornate di formazione.