Start Cup Toscana 2016: come partecipare

di Roberto Rais

scritto il

La Scuola Superiore S. Anna, l’Università di Siena, l’Università di Pisa, l’Università di Firenze, Scuola Normale superiore, Scuola IMT di Lucca, con il contributo finanziario della Regione Toscana, hanno organizzato la Start Cup Toscana 2016, una interessante iniziativa che punta a incentivare e a premiare le migliori idee innovative sorte all’interno delle università, con il conseguente obiettivo di favorire la loro trasformazione in imprese attraverso il sostegno di attività formative, dell’assistenza nella redazione del Business Plan e del riconoscimento di premi in denaro.

=> Idee innovative: Start Cup Toscana 2016

In particolare, la competizione si rivolge a aspiranti imprenditori che intendano avviare un’impresa, o a imprese innovative già costituite, purchè fondate dopo la data del 1 gennaio 2016. È inoltre indispensabile che i partecipanti, al momento dell’invio del Business Plan, specifichino l’ambito tecnologico o di mercato del progetto, entro quelli stabiliti, ovvero: Life Sciences (prodotti e/o servizi innovativi per migliorare la salute delle persone); ICT (prodotti e/o servizi innovativi nell’ambito delle tecnologie dell’informazione e dei nuovi media: e-commerce, social media, mobile, gaming, social innovation, smart cities ecc.); Cleantech – Energry (prodotti e/o servizi innovativi orientati al miglioramento della sostenibilità ambientale); Industrial (prodotti e/o servizi innovativi per la produzione industriale che non ricadono nelle categorie precedenti, innovativi dal punto di vista della tecnologia o del mercato).

=> News Toscana, finanziamenti imprese e progetti green

Vi ricordiamo che le domande di partecipazione dovranno essere inviate entro il 30 settembre 2016, seguendo le istruzioni qui indicate.