Finanziamenti INAIL per le Pmi italiane

di LavoroImpresa

scritto il

Oltre alla riduzione del premio alle Pmi che investono in sicurezza, per il prossimo 2010 l’INAIL destinerà  oltre 60 milioni di euro alle piccole e medie imprese per la promozione della prevenzione e quindi per progetti di investimento e formazione.

Parliamo di un finanziamento agevolato a fondo perduto rivolto allo sviluppo di programmi di adeguamento alle normative sulla sicurezza e prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro.

Come dichiarato dal presidente e commissario straordinario INAIL, Marco Fabio Sartori, l’Istituto sta avviando una collaborazione a tutto campo, con associazioni datoriali e sindacati, per dare nuova linfa alla messa in sicurezza delle aziende, in particolare le Pmi, e alla tutela della salute dei lavoratori. Sarà , inoltre, valutata la possibilità  di avere forme di finanziamento più snelle rispetto a quelle attuali.

Le domande per accedere al finanziamento sono disponibili online sul sito web INAIL. Il finanziamento a fondo perduto sarà  erogato dagli istituti di credito convenzionati nella misura massima del 75% dell'importo del progetto, comprensivo di IVA e di spese tecniche per la consulenza.

Per ottenere il finanziamento non c'è bisogno di graduatoria ma piuttosto è necessario superare il punteggio-soglia determinato in funzione di alcuni parametri quali la dimensione aziendale, il settore produttivo o il tasso di rischio delle lavorazioni interessate e avverrà  a seguito di presentazione della fattura e della documentazione tecnica dell'intervento effettuato.

A fruire maggiormente dei finanziamenti sarà  la Lombardia con oltre dieci milioni di euro, il Veneto con sei milioni e il Piemonte con quattro milioni.