Bando Formazione 2011: domande entro settembre

di Redazione PMI.it

scritto il

Tutti i dettagli per accedere ai fondi dell'Avviso 01/11 di Fondoprofessioni: modalità di presentazione dei piani e scadenza del bando.

Per accedere al nuovo bando 2011 Fondoprofessioni – Avviso 01/11 per i dipendenti degli studi professionali e delle aziende ad essi collegate – è online la guida alla compilazione della domanda, che può essere avanzata da studi e aziende associate al fondo; organizzazioni sindacali dei lavoratori, consorzi, associazioni temporanee di scopo.

Fondi: delle risorse a disposizione, 2,5 milioni finanzieranno interventi formativi di durata tra le 16 e le 40 ore. Il resto del plafond è destinata ad attività formative di 4 o 8 ore, con almeno 20 dipendenti partecipanti.

Destinatari: i tre milioni di euro del plafond sarano ripartiti in attività (corsi e seminari) realizzate da istituti di formazione accreditati presso il Fondo e destinati in primis alla formazione di quei dipendenti per i quali il datore di lavoro versa lo 0,30% del monte salari al Fondo attraverso il flusso UNIEMENS.

Altri beneficiari: potranno prendere parte alle attività di formazione finanziata anche: “uditori” (datori di lavoro, partite IVA e praticanti) non coperti dal versamento contributivo dello 0,30%, purché il loro numero rientri nella misura del 70% dei componenti totali del gruppo d’aula e del 100% per i seminari; co.co.co., co.co.pro. e apprendisti, nella misura del 50%; dipendenti che godono di sgravi contributivi, nella misura del 20% dei partecipanti totali.

Presentazione di piani e progetti: le domande di finanziamento dovranno pervenire entro il 30 settembre 2011. Originale della domanda, accordo tra le Parti Sociali e documentazione sugli enti proponenti (le società e gli studi che fanno domanda), vanno inviati all’indirizzo presentazioneavvisi@pecfondoprofessioni.it.

Valutazione dei progetti: i fondi verranno stanziati sulla base di una valutazione qualitativa dei piani/progetti presentati.

I contributi: i fondi copriranno l’80% del costo previsto dal piano formativo, erogati previa presentazione della rendicontazione da parte dell’ente attuatore. L’anticipo sul contributo previsto (90% del totale) sarà inviato tramite sistema di pagamento online su un conto corrente dedicato.

I Video di PMI