Credito bancario a Pmi: due nuovi accordi in Lombardia e Puglia

di Noemi Ricci

scritto il

Due nuovi accordi siglati in questi giorni mirano a sostenere le Pmi nel loro processo di ripresa economica, uno tra Assolombarda, ACF e Mediocredito Italiano, l'altro tra UniCredit Corporate Banking e Fidindustria Puglia

Per finanziare prestiti bancari alle Pmi, sono stati siglati nei giorni scorsi due nuovi accordi: quello tra Assolombarda, ACF e Mediocredito Italiano (banca del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nello sviluppo delle Pmi) e quello tra UniCredit Corporate Banking e Fidindustria Puglia.

Il primo mira a fornire alle piccole e medie imprese associate prodotti e servizi finanziari a condizioni vantaggiose offerte.

Saranno favorite le iniziative imprenditoriali finalizzate a nuovi investimenti, ricapitalizzazione e riequilibrio finanziario mediante la concessione di finanziamenti a medio-lungo termine assistiti dal Fondo di Garanzia per le Pmi e con l’utilizzo di provviste della Cassa Depositi e Prestiti.

Il secondo accordo, valido fino al 31 dicembre 2015, è finalizzato invece a sostenere le imprese pugliesi nello sviluppo di piani a medio termine, favorendone l’accesso al credito nel caso di investimenti produttivi, miglioramento della struttura finanziaria e patrimoniale.

Alle imprese locali verranno infatti concessi finanziamenti per un massimo di 1,5 milioni di euro, anche grazie alle garanzie emesse dal consorzio fidi e dei fondi messi appositamente a disposizione dalla Regione Puglia (PO FESR 2007-2013 Asse VI, Linea di intervento 6.1 – Azione 6.1.6).

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progettoImpresa Italia” e più in generale nella volontà di UniCredit Corporate Banking di aiutare le piccole e medie imprese italiane a riprendersi dalla pesante crisi economica.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali