Bando imprenditoria giovanile: 2 milioni di euro in Piemonte

di Teresa Barone

scritto il

Dalla Regione Piemonte arrivano nuovi fondi a favore dell’imprenditoria giovanile: contributi agli under 35 che vogliono avviare nuove imprese o investire su attività esistenti.

La Regione Piemonte stanzia fino a 2 milioni di euro per promuovere le iniziative di imprenditoria giovanile, destinati agli under 35 che investiranno nella creazione di nuove imprese.

Bando imprenditoria giovanile

Il bando si rivolge ai giovani imprenditori che vogliono avviare una cooperativa o che intendono investire risorse su realtà già esistenti, ma anche ai consorzi di nuova costituzione purché con una presenza giovanile minima pari al 60%.

I contributi della Regione consistono in finanziamenti a tasso agevolato (consessi per  investimenti produttivi) e contributi a fondo perduto (per coprire le spese di avvio) , incentivi che rientrano nella misura 10 del Piano Giovani “Cooperative giovani di partite Iva”.

I finanziamenti coprono fino al 100% delle spese e vengono concessi in anticipo sulle spese, mentre i contributi a fondo perduto possono coprire fino al 50% dei costi. Il bando rappresenta una risorsa importante per i giovani piemontesi, come ha sottolineato il presidente della Regione Roberto Cota:

«Vogliamo offrire alle giovani ed ai giovani piemontesi un sistema di opportunità adeguate alle capacità, consentendo loro di fare ingresso nel mondo del lavoro da protagonisti. Vogliamo renderli forti e artefici del loro futuro, stimolando la grande capacità che possono avere nel trasformare il talento in azienda. I giovani sono per noi un’opportunità e noi vogliamo puntare su di essi per rilanciare il Piemonte.»

Il bando è pubblicato sul sito della Regione Piemonte