Sicilia: contributi per progetti di ricerca e spin-off

di Teresa Barone

scritto il

La Regione Sicilia promuove la formazione e la ricerca scientifica stanziando contributi per gli istituti di ricerca: finanziamenti per progetti innovativi e avvio di spin-off locali.

L’assessorato regionale per l’istruzione e la formazione professionale in Sicilia ha reso noto il bando nato per favorire la ricerca scientifica nel territorio, unitamente allo sviluppo di attività di microimprenditoria legate a questo settore.

Ricerca e imprese

Il bando “Rafforzare l’accusabilità nel sistema della R&S e la nascita di spin-off di ricerca in Sicilia”, si rivolge agli enti di ricerca vigilati dal Miur con istituti o unità organizzative di supporto (Uos) che abbiano sede operativa in Sicilia: è previsto uno stanziamento di risorse fino a 8 milioni di euro destinate a finanziare progetti di ricerca a elevato impatto sul territorio regionale, grazie soprattutto alla collaborazione fra la Regione Sicilia e il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr).

Fino a 373 mila euro per progetto

Ciascun progetto può ricevere finanziamenti fino a 373 mila euro, e per gli istituti di ricerca prevede la possibilità di assumere giovani ricercatori a tempo determinato per un periodo di tempo pari a un anno, sia all’interno dello stesso ente sia nell’impresa coinvolta nel progetto.

Spin-off nel campo della ricerca

L’istituto si impegna, inoltre, ad attivare forme contrattuali più durature al termine dei 12 mesi almeno per il 30% dei ricercatori, e a promuovere l’avvio di spin-off e altre forme di micro-imprenditoria nel territorio siciliano utili all’economia locale.

Maggiori informazioni sul bando saranno pubblicate sul sito della Regione Sicilia

I Video di PMI