Apprendistato: contributi alle imprese che assumono in Campania

di Teresa Barone

scritto il

Prorogato il bando rivolto alle imprese campane che assumono con contratto di apprendistato: modalità di partecipazione e scadenze.

Per favorire l’apprendistato la Regione Campania ha prorogato il bando rivolto alle imprese locali che assumono, le quali possono richiedere i contributi stanziati fino al 30 aprile 2012 (Decreto Dirigenziale n. 200/2011).

Contributi alle imprese che assumono apprendisti

I contributi sono destinati alle imprese che assumono lavoratori svantaggiati in regime di apprendistato, giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni: un’iniziativa concreta per rilanciare l’occupazione giovanile nel territorio campano.

Imprese destinatarie del bando

Possono fare richiesta dei contributi le aziende con sede operativa in Campania, o con almeno un’unità produttiva residente nel territorio. Le imprese si impegnano ad assumere giovani apprendisti attraverso regolare contratto di apprendistato. Il bando istituito dalla Regione Campania è mirato a inserire nel mondo del lavoro giovani residenti in Campania da almeno 12 mesi e privi di un impiego retribuitoda un periodo di tempo superiore ai sei mesi, oppure iscritti alle liste della Legge 68/99 che regola le “Norme per il diritto al lavoro dei disabili”.

Modalità di finanziamento

I contributi erogati sono validi per coprire le spese salariali dei singoli apprendisti, che siano titolari di un contratto di apprendistatosottoscritto a partire dal 1 gennaio 2011: il finanziamento si estende per un periodo non superiore ai 12 mesi.

Come partecipare al bando

Per richiedere i contributi è necessario registrarsi al portale della Regione Campania e accedere al link “Campania al lavoro!”, accessibile dalla sezione “Imprese”.