Fondi di garanzia: 2,5 mln alle Pmi del Mezzogiorno

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Le Pmi del Mezzogiorno potranno beneficiare di finanziamenti per 2,5 milioni di euro mediante la prenotazione dei fondi di garanzia previsti dalla legge 662/96, per progetti di ricerca e competitività.

Fondi di garanzia per ricerca e competitività: le Pmi del Mezzoggiorno possono ora prenotare fino a 2.5 milioni di euro per effettuare investimenti volti a superare questo difficile periodo di crisi.

La novità, che riguarda le imprese interessate ad accedere ai fondi di garanzia previsti dalla legge 662/96, consiste nell’innalzamento della soglia di garanzia a 2.5 milioni rispetto ai precedenti 1.5.

Imprese beneficiarie

Le Pmi interessate sono tutte quelle appartenenti ai territori della Campania, della Calabria, dela Puglia e della Sicilia, capaci di accedere al «Programma operativo nazionale Fesr – Ricerca e competitività 2007-2013» (Pon R&C) e del «Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili e risparmio energetico» (Poi Energia).

Come inviare la richiesta

Per procedere alla prenotazione è sufficiente prenotare i fondi tramite l’invio di una richiesta via fax al gestore, trasmettendo l’apposita modulistica e allegando la prevista documentazione.

Investimenti ammissibili

Gli investimenti possono riguardare le spese legate al trasferimento di tecnologie, ad esempo mediante l’acquisizione di brevetti, di licenze di sfruttamento o di conoscenze tecniche brevettate e di conoscenze tecniche non brevettate.

Inoltre i finanziamenti possono essere finalizzati a coprire progetti di investimento in fonti rinnovabili, riguardanti la realizzazione di nuovi impianti con una potenza superiore a 1 MW, nonché progetti finalizzati alla produzione di apparecchiature o macchinari o loro componenti principali strettamente finalizzati alla produzione di energia da fonti rinnovabili.

I Video di PMI

Fondo di Garanzia per PMI