Prestiti imprese: trend in Lombardia

di Teresa Barone

scritto il

Fotografia delle imprese lombarde nel 2017 tra concessione di prestiti, solidità, classe di rischio.

È online il report stilato nell’ambito dell’osservatorio trimestrale Assolombarda – Cerved che fa luce sulle condizioni delle imprese lombarde in materia di rischio e credito. Un documento che sottolinea come nel secondo trimestre del 2017 i prestiti alle imprese locali siano rimasti stabili ma in calo rispetto ai primi tre mesi dell’anno precedente. Una diminuzione che non riguarda indistintamente tutti i settori, toccando da vicino l’area dei servizi e delle costruzioni ma risparmiando l’industria.

=> Leggi tutte le news dalla Lombardia

Scenario

Secondo i dati, comunque, il calo dei prestiti in Lombardia è minore rispetto a quanto si registra in Emilia Romagna, Piemonte e Veneto.

A mostrare cifre in calo sono stati anche i fallimenti, che in Lombardia sono stati 1327 nel primo semestre del 2017, mentre ad aumentare sono però le altre procedure concorsuali e le liquidazioni volontarie.

Per quanto riguarda la solidità dell’imprenditoria regionale, a settembre 2017 il tessuto produttivo sembra essere più resistente rispetto all’anno precedente, tanto che ammonta al 61,2% l’indice di solvibilità e sicurezza delle imprese del territorio.

«La Lombardia – conclude la nota di Assolombarda – si contraddistingue inoltre per la percentuale maggiore di upgrade (imprese che hanno migliorato la propria classe di rischio, pari al 29,1%) e la più bassa di downgrade (imprese che l’hanno peggiorata, pari al 25,7%)».