Tratto dallo speciale:

Ristori guide e accompagnatori turistici: come fare domanda

di Redazione PMI.it

scritto il

Tistori Covid: dal 15 novembre, domande per i contributi a fondo perduto concessi alle guide e agli accompagnatori turistici.

Via libera ai ristori per le guide e gli accompagnatori turistici esclusi dal contributo previsto dal decreto n. 440 del 2 ottobre 2020, che potranno beneficiare del contributo erogato dal Ministero del Turismo. Secondo l’avviso ministeriale (Prot. SG/114 del 20 ottobre 2021), a ottenere i ristori potranno essere coloro che non hanno presentato le istanze in precedenza, necessarie per accedere ai ristori concessi per far fronte alle perdite subite a causa dell’emergenza Covid.

Le domande possono essere compilate e trasmesse in modalità telematica e a partire dalle ore 12:00 del 15 novembre 2021, fino alle ore 17:00 del 24 novembre 2021. Si potrà accedere alla piattaforma attraverso le credenziali SPID o CNS. L’assegnazione dei contributi non terrà comunque conto della data di ricevimento delle istanze. In parallelo, è attivato un canale di assistenza, telefonica e via email.

Per accedere ai contributi a fondo perduto è necessario essere in possesso di specifici requisiti:

  • essere in possesso del patentino di abilitazione allo svolgimento della professione di guida turistica o di accompagnatore turistico;
  • avere il domicilio fiscale in Italia;
  • essere titolari di partita IVA attiva relativa a una delle attività identificate dai codici ATECO 79.90.20, ATECOFIN 2004 – 63302, ATECOFIN 1993 – 6330A, ATECOFIN 1993 – 6330B, quale attività prevalente come rilevabile dal modello AA7/AA9 all’Agenzia delle Entrate ai sensi dell’Art.35 del D.P.R. n.633/72 (in data anteriore al 23 febbraio 2020);
  • essere in regola con l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all’anno di imposta 2020;
  • essere in regola con gli adempimenti in materia assicurativa, fiscale e contributiva;
  • non aver superato il massimale pertinente previsto in regime di de Minimis dal Regolamento (UE) n. 1407/2013, a norma degli articoli 5 e 6, nell’esercizio finanziario in corso e nei due esercizi finanziari precedenti.

Le guide che hanno già ricevuto il contributo, possono comunicare l9eventuale  variazione dell’IBAN per l’accredito alla casella mail: ristoriguideaccompagnatorituristici21@ministeroturismo.gov.it. Per dubbi e chiarimenti, ecco il link alle FAQ.