Veneto: contributi alle MPMI di produzione cinematografica

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi a fondo perduto alle MPMI per la realizzazione e la post-produzione di opere audiovisive mirate a valorizzare il territorio.

Grazie a un plafond di risorse pari a 1,5 milioni di euro, la Regione Veneto finanzia le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva presenti sul territorio al fine di rafforzarne la competitività e promuovere le produzioni tipiche locali. Destinatarie del bando sono le MPMI che vogliono investire nella produzione di opere audiovisive, operative in Italia o in altri Stati membri dell’UE, regolarmente iscritte al Registro delle Imprese istituito presso la Camera di Commercio competente. Devono essere produttori indipendenti e unici o coproduttori dell’opera audiovisiva presentata, oppure avere un contratto di produzione esecutiva.

Il bando prevede come agevolazione un contributo a fondo perduto, con importo massimo pari a 200mila euro per le fiction e animazione e pari a 30mila euro per documentari, cortometraggi e opere in realtà estesa.Le agevolazioni possono essere impiegate per realizzare le riprese, per la realizzazione tecnica e la post-produzione dell’opera audiovisiva.

Sono ammesse anche le spese per il personale tecnico e quello artistico dipendente a tempo determinato o indeterminato e residente in Veneto, iscritto alla production guide della Fondazione Veneto Film Commission. Sono comprese le prestazioni effettuate da professionisti del settore audiovisivo, il noleggio di beni e fornitura di servizi e l’affitto di teatri e location in Veneto.

Le domande possono essere inviate entro il 13 dicembre 2021, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU).