Family Care: contributi alle imprese femminili

di Redazione PMI.it

scritto il

Il bando promosso dalla Camera di Commercio di Arezzo e Siena per sostenere le MPMI femminili agevolando la conciliazione lavoro-famiglia.

Si rivolge alle micro e piccole imprese femminili il nuovo bando promosso dalla Camera di Commercio di Arezzo e Siena, che sostiene il sistema imprenditoriale locale favorendo la conciliazione tra le esigenze lavorative e l’impegno familiare, resa ancora più critica dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Il bando “Family Care” è quindi destinato alle MPMI femminili con sede legale e/o unità locali nelle circoscrizioni territoriali delle province di Arezzo e di Siena. Sono previsti agevolazioni sotto forma di rimborsi parziali delle spese sostenute per servizi rivolti ai minori fino a 14 anni:

  • Asili nido/Micronido/Nido domiciliare/Scuole dell’infanzia;
  • Baby sitting – Baby parking;
  • Servizi socio-educativi assistenziali per minori di età compresa tra i 3 e i 14 anni:
  • Servizi scolastici (ad esempio servizio mensa, trasporto scolastico, servizio pre-scuola e doposcuola, attività ludiche come campi estivi e vacanze studio).

I rimborsi possono coprire fino al 50% delle spese ammissibili, fino a un valore massimo di 600 euro per domanda e relativamente alle spese sostenute esclusivamente dal 1 gennaio 2021 fino alla data di presentazione della domanda.

Le domande possono essere presentate dal 4 ottobre al 15 novembre 2021, come illustrato sul portale camerale.