PMI venete: contributi per acquisto DPI

di Redazione PMI.it

scritto il

Il bando regionale per coprire le spese sostenute dalle imprese per acquistare dispositivi di protezione individuale e strumenti di prevenzione Covid-19.

La Regione Veneto stanzia 3 milioni di euro per attivare un nuovo bando rivolto alle PMI del territorio dei settori industria, artigianato, commercio e servizi, che hanno dovuto acquistare dispositivi di protezione individuale (DPI) e strumenti di prevenzione a seguito dell’epidemia di Covid-19.

=> Imprese venete: contributi reintegro post Covid

Per le imprese, infatti, è prevista l’erogazione di un contributo pari all’80% delle spese sostenute sino a un importo massimo di 4.000 euro, corrispondente a una spesa pari o superiore a 5.000 euro. I costi devono essere relativi all’acquisizione di DPI nel rispetto delle prescrizioni igienico-sanitarie previste dalle normative nazionali e dalle linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive in seguito al lockdown.

Con questo provvedimento aggiungiamo un ulteriore tassello al Piano Ora Veneto che procede a marce spedite, – precisa l’assessore regionale allo sviluppo economico -. Si tratta questa volta di un ulteriore aiuto alle nostre aziende che stanno con ogni mezzo fronteggiando le gravi conseguenze della pandemia e che, per poter rimanere aperte e continuare a produrre, hanno dovuto farsi carico di tutte le precauzioni e gli strumenti atti a rispettare le misure di carattere sanitario e di distanziamento sociale inerenti lo svolgimento delle loro attività.

Le domande di contributo potranno essere inviate dal 28 settembre al 28 ottobre 2020. Maggiori informazioni e dettagli saranno pubblicati a breve sul sito di Unioncamere Veneto.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali