PMI Lombardia, contributi per la sicurezza

di Roberto Rais

scritto il

La Regione Lombardia e il Sistema centrale lombardo hanno lanciato il nuovo bandoImpresa Sicura“, finalizzato a consentire la realizzazione di investimenti per la sicurezza nonché l’acquisto di dispositivi di pagamento e di stoccaggio per la riduzione del flusso di denaro contante. L’iniziativa è rivolta in via esclusiva alle micro, alle piccole e alle medie imprese che sono attive in Lombardia, e svolgono un’attività commerciale o artigiana. Ai beneficiari sarà riconosciuto un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di 5.000 euro.

=> Servizi familiari: incentivi per imprese lombarde

Attualmente, la dotazione finanziaria del bando è stabilita in oltre 2 milioni di euro, ed è destinata prevalentemente alla realizzazione di interventi presso il punto vendita ubicato in Lombardia che prevedano spese per l’acquisto e installazione dei seguenti sistemi innovativi di sicurezza e dispositivi per la riduzione dei flussi di denarocontante:

  • sistemi di video-allarme antirapina;
  • sistemi di video-sorveglianza a circuito chiuso e sistemi antintrusione con allarme acustico, blindature;
  • casseforti;
  • sistemi antitaccheggio;
  • serrande e saracinesche;
  • vetrine e porte antisfondamento e/o antiproiettile, inferriate e porte blindate;
  • sistemi biometrici;
  • telecamere termiche;
  • sistemi di pagamento elettronici;
  • sistemi di rilevazione delle banconote false;
  • dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna esterna;
  • automazione nella gestione delle chiavi.

L’investimento dovrà essere di almeno 1.000 euro, e la domanda dovrà pervenire entro il 13 ottobre 2016.

Qui maggiori informazioni.

I Video di PMI

Resto al Sud per giovani imprenditori