Salute e sicurezza sul lavoro: finanziamenti INAIL per Pmi

di LavoroImpresa

scritto il

Migliorare i livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è più facile per le imprese grazie ai 205 milioni di incentivi messi a disposizione da INAIL: a poterne approfittare sono le micro imprese e le Pmi di tutta Italia, per le quali è disponibile un finanziamento ripartito in budget regionali in funzione del numero di lavoratori e del rapporto di gravità  degli infortuni rilevato sul territorio.

Lo sportello online per l'assegnazione dei 205 milioni di euro sarà  attivo fino al prossimo 7 marzo. Si tratta, in pratica, di un finanziamento da parte dell'Inail per progetti finalizzati al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro. Nello specifico si fa riferimento ad un contributo compreso tra 5.000 e 100.000 euro in conto capitale equivalente al 50% dei costi sostenuti per la realizzazione del progetto presentato.

Sul sito Web dell'Inail è già  disponibile, e lo sarà  fino al prossimo 7 marzo, la procedura informatica che consente di inserire la domanda, valutare i propri requisiti, presentare il progetto e le informazioni richieste, effettuare simulazioni al fine di verificare che i parametri associati alle caratteristiche dell'impresa e del progetto siano tali da raggiungere il punteggio minimo di ammissibilità  e procedere al consolidamento della domanda per ottenere un codice identificativo univoco.

Le domande inserite a sistema, per le quali la procedura ha già  restituito il codice identificativo, non potranno essere più modificate e dovranno essere inoltrate nella data che, a partire dal 14 marzo, sarà  pubblicata sul sito dell'Inail. L'elenco cronologico delle domande inoltrate all'Inail e di quelle ammesse a ricevere il contributo sarà  successivamente pubblicato sul sito Inail.

Entro trenta giorni dall'invio telematico l'impresa deve inviare all'Inail tramite PEC tutta la documentazione completa. In caso di ammissione si avranno dodici mesi per realizzare e rendicontare il progetto. Entro novanta giorni dal ricevimento della rendicontazione sarà  disposta l'erogazione del contributo.