Regione Abruzzo: incentivi per l’impiego

di Roberto Grementieri

scritto il

La Regione Abruzzo concede incentivi a favore dei datori di lavoro con meno di 50 dipendenti che assumono con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato/indeterminato.
In particolare, sono concessi bonus assunzionali per un importo massimo pari a 5.000 euro oppure fino a 2.000 euro a seconda dei casi.

Le risorse disponibili, pari a complessivi 1.500.000 euro, sono destinabili ai bonus assunzionali da attribuire alle seguenti categorie:

  • lavoratori in cassa integrazione o in mobilità  purché si tratti di altra azienda rispetto a quella di provenienza del lavoratore;
  • lavoratori disoccupati e/o inoccupati da più di 12 mesi, non percettori di ammortizzatori sociali o altri sostegni al reddito.

Bonus fino a 5mila euro

I requisiti richiesti sono: assunzioni con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato; assunzione con contratto di apprendistato; trasformazione di contratto da tempo determinato inferiore a 12 mesi, a tempo indeterminato.

Il contributo viene erogato in ununica soluzione, il contratto di lavoro a tempo indeterminato che legittima l'erogazione del bonus assunzionale deve, in ogni caso, prevedere un orario di lavoro non inferiore alle 20 ore settimanali.

Bonus fino a 2mila euro

Il questo caso il bonus è assegnato per ogni soggetto assunto con contratto a tempo determinato di almeno 12 mesi. Il contratto di lavoro a tempo determinato che legittima l'erogazione del bonus deve, in ogni caso, prevedere un orario di lavoro non inferiore alle 20 ore settimanali.

Le domande devono essere inviate a Regione Abruzzo, Direzione Regionale Politiche Attive del Lavoro, Via Rieti, 45 Pescara fino al 31 marzo 2011.

I Video di PMI

Diventare imprenditore con indennità NASpI