IVA

L’IVA, acronimo di Imposta sul Valore Aggiunto, è appunto un’imposta indiretta che colpisce soltanto il valore aggiunto di ogni fase della produzione, ovvero l'incremento di valore che un bene o un servizio acquista ad ogni passaggio economico, dalla fase di produzione fino al fase finale di consumo. Questo tributo grava soltanto sul consumatore finale. Ecco, dunque, una serie di contenuti costantemente aggiornati sull’IVA: gli approfondimenti, le novità e gli aumenti previsti nel nostro Paese.

Professionisti e PA: niente anticipo IVA

Split Payment Fra i provvedimenti della manovra correttiva approvata dal Governo per andare incontro alle richieste UE c'è lo split payment IVA. La misura tocca in primis i professionisti che fatturano alla PA ai quali viene esteso il meccanismo di inversione contabile e scissione dei pagamenti: le pubbliche amministrazioni versano l'imposta direttamente al Fisco. Quindi,i professionisti indicheranno l'IVA in fattura ma non la incasseranno. => Manovra-bis: misure per PMI e lavoro Le nuove regole si applicano alle fatture emesse da luglio 2017 e, oltre alle Partite IVA (prima riguardava...

Fisco 2017, chiarimenti per imprese

Controlli fiscali - tasse Ammortamenti, IRI, regime di cassa, IVA: sono diversi i chiarimenti fiscali per le aziende dell'Agenzia delle Entrate che risponde a una serie di dubbi posti dalla stampa specializzata. Sono contenuti nella circolare 8/E del 7 aprile 2017, che fornisce una lunga serie di precisazioni in relazione all'applicazione di nuove normative, anche in vista della stagione dichiarativa. Concentriamoci sulle novità per le imprese. => Partite IVA e imprese, novità Fisco 2017 Ammortamenti L'iperammortamento al 250% per l'acquisto di macchinari digitali è concesso solo alle imprese (non a...

Detrazione IVA, rileva l’attività d’impresa

Sentenza Cassazione La Corte di Cassazione (sentenza n. 7654/2017) precisa l'ambito di applicazione della detraibilità IVA: in materia di imposta sul valore aggiunto, per valutare la detraibilità o l’indetraibilità di determinate operazioni nel calcolo del pro-rata, occorre considerare l’attività effettivamente svolta dall’impresa, indipendentemente da quanto indicato nell’oggetto sociale della stessa. Questo perché in materia rileva il volume d’affari del soggetto passivo e, dunque, va considerata l'attività esercitata in concreto dall'impresa e non quella previamente e formalisticamente...

Rimborso IVA a chi presenta garanzia

UE Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, ha approvato, in esame preliminare, un disegno di legge che detta disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell’Italia all’Unione Europea (Legge europea 2017). Tra le misure previste ci sono anche novità in tema di rimborso IVA, con un indennizzo forfettario ai contribuenti IVA che hanno dovuto presentare la garanzia per richiedere i rimborsi d’imposta. => Rimborsi IVA senza adempimenti L'obiettivo generale del provvedimento è di chiudere tre procedure d’infrazione e...

Casa dal costruttore: sconto IVA 2017

Ho acquistato un appartamento in "classe A" dal costruttore versando nel 2016, al compromesso, un acconto dietro rilascio di fattura con IVA. Rogito previsto a fine aprile 2017. Secondo l'ANCE - documento del 2 marzo u.s. (pag. 5) - per l'Agenzia delle Entrate, ai fini della detrazione ed in applicazione del principio di cassa, era necessario che il pagamento IVA fosse avvenuto in un periodo agevolato (all'epoca il solo 2016) così escludendo la possibilità di fruire dell’agevolazione IVA pagata per acconti 2015 e rogito nel 2016, ma che tale circostanza deve oggi intendersi superata...

Rimborsi IVA senza adempimenti

Fisco Nuova semplificazione degli adempimenti per i contribuenti IVA, con un provvedimento direttoriale l'Agenzia delle Entrate ha reso noto che l'erogazione dei rimborsi IVA avverrà, previa richiesta, senza necessità di visti di conformità e garanzie, dunque senza particolari adempimenti, in caso di importi fino a 30mila euro. Si tratta delle semplificazioni introdotte dal Dl n. 193/2016, che il provvedimento recepisce, aggiornando le istruzioni di compilazione del modello IVA TRe le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati. => IVA: novità 2017 e approfondimenti...

Fatture e IVA: scadenza unificata

Fattura elettronica Scadenza unificata per dati fatture emesse e ricevute: per i contribuenti che entro marzo scelgono la fatturazione elettronica così come per chi è obbligato all'invio dei dati, il termine per il primo semestre 2017 è il 18 settembre, quello per il secondo sarà il prossimo 28 febbraio. Lo prevede il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 27 marzo 2017, che contiene le specifiche tecniche di trasmissione, il modello e le istruzioni per le liquidazioni periodiche IVA. => Spesometro e IVA: scadenze fiscali 2017-2018 In pratica, sia coloro che esercitano l'opzione per la...

IVA, controlli a raffica

Controlli fiscali Con il provvedimento direttoriale n. 57490/2017 l’Agenzia delle Entrate rende noto che hanno preso il via le operazioni IVA 2014 e sono pertanto in partenza 28.440 avvisi volti a promuovere l’adempimento spontaneo e imprese e i professionisti che hanno dichiarato un volume d’affari inferiore rispetto ai dati comunicati dai propri clienti potranno regolarizzare tramite ravvedimento operoso di imprese e i professionisti che hanno dichiarato un volume d’affari inferiore rispetto ai dati comunicati dai propri clienti. => Il Fisco 2.0 rivoluziona i controlli L'obiettivo è di...

Liquidazioni IVA, modelli e istruzioni

Controlli fiscali - tasse Per le liquidazioni periodiche IVA, sono a disposizione dei contribuenti le bozze di modello, specifiche tecniche e istruzioni dell'Agenzia delle Entrate sull'adempimento trimestrale introdotto dal decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio (decreto 193/2016, articolo 4). Composizione del modello: frontespizio per i dati anagrafici e Quadro VP per i dati delle liquidazioni periodiche dell’imposta. Termini di presentazione: entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo ad ogni trimestre (per il primo trimestre il termine è il 31 maggio), con l'eccezione del secondo...

IVA sugli e-Book ridotta al 5%

E-book Dal Consiglio UE "Economia e finanza" (ECOFIN) arrivano buone notizie per il mondo dell'editoria digitale: trovato l'accordo per consentire agli Stati Membri di equiparare l’IVA sui libri cartacei, attualmente applicabile in misura ridotta, anche elle pubblicazioni su supporti elettronici, che finora dovevano essere tassate all’aliquota ordinaria. Ora in Italia gli e-book possono essere tassati con IVA al 5%, senza che l'UE avvii la procedura di infrazione. => E-book in Italia: boom del mercato A renderlo noto è il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan: “C’è stato...

X
Se vuoi aggiornamenti su IVA

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy