IVA

L’IVA, acronimo di Imposta sul Valore Aggiunto, è appunto un’imposta indiretta che colpisce soltanto il valore aggiunto di ogni fase della produzione, ovvero l'incremento di valore che un bene o un servizio acquista ad ogni passaggio economico, dalla fase di produzione fino al fase finale di consumo. Questo tributo grava soltanto sul consumatore finale. Ecco, dunque, una serie di contenuti costantemente aggiornati sull’IVA: gli approfondimenti, le novità e gli aumenti previsti nel nostro Paese.

Rimborsi IVA: validità del visto di conformità

professionisti Con la Risoluzione n. 112/2016 l'Agenzia delle Entrate ha fornito la propria interpretazione dell'articolo 38-bis, del D.P.R. 26 ottobre 1972 n. 633 e dell'articolo 22, del D.M. 31 maggio 1999 n. 164, in merito ad istanza di rimborso IVA recante visto di conformità garantito da polizza assicurativa con massimale inferiore alla somma chiesta a rimborso. In particolare l'Agenzia delle Entrate chiarisce che il visto conformità del rimborso IVA apposto dal professionista che aveva stipulato una polizza è valido anche se quest'ultima prevede un massimale inferiore alla somma richiesta a...

IVA: la nuova dichiarazione d’intento

Import Export L'Agenzia delle Entrate ha reso disponibile la nuova versione della dichiarazione d’intento che gli esportatori abituali devono presentare per l'acquisto o l'importazione di beni e servizi senza applicazione dell’IVA, approvata con provvedimento n. 213221/2016 direttoriale insieme alle relative istruzioni e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati. Ricordiamo che la dichiarazione di intento è il documento con il quale l’esportatore attesta, sotto la propria responsabilità, di avere i requisiti di legge per essere definito abituale e manifesta al proprio...

eCommerce, riforma IVA nella UE

iva e-commerce Sportello unico UE per i versamenti IVA sui beni venduti online, misure contro l'evasione d'imposta sull'eCommerce (stimata intorno ai 5 miliardi di euro), semplificazioni per startup e piccole imprese, agevolazioni fiscali sull'editoria digitale: sono le nuove proposte formulate dalla Commissione Europea in materia di commercio elettronico. Un pacchetto di interventi che, secondo le stime di Bruxelles, comporterà anche risparmi per le imprese di 2,3 miliardi di dollari all'anno. Le nuove regole sono pensate in primis per evitare il rischio di frodi fiscali ma anche per ridurre...

Partite IVA, i nuovi oneri fiscali 2017

Business Comunicazioni IVA trimestrali con i dati di tutte le fatture emesse e nuova comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche, anche in questo caso ogni tre mesi: sono i nuovi adempimenti per le Partite IVA previsti dal Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2017, su cui il Governo ha posto il voto di fiducia al Senato per l'approvazione definitiva. In pratica, otto nuovi adempimenti per i titolari di Partita IVA (entrambe le scadenze prima erano annuali), che scendono quindi sul piede di guerra: con un'iniziativa senza precedenti, i commercialisti hanno indetto per il...

Reverse charge IVA in regime forfetario

Operando in regime forfetario nel campo delle riparazioni e vendite di telefonini, non applico l’IVA su cessioni e prestazioni. Al momento dell’acquisto di un telefonino da rivendere, il fornitore applica in fattura l’art. 17 c. 6. In questo caso, sono tenuto a versare l’IVA? In caso affermativo, entro quando e con quale codice tributo? Inoltre, se non sono tenuto alla dichiarazione IVA, quale considerazione farà l'Agenzia delle Entrate riscontrando questo eventuale versamento?  

Partite IVA, tempo di regolarizzare

Rimborsi IVA Nuova iniziativa di compliance fiscale dell'Agenzia delle Entrate, che sta inviando alert per mettersi in regola con le dichiarazioni IVA 2016 con sanzioni ridotte. Le istruzioni sono contenute nel provvedimento del 17 novembre e si rivolgono ai contribuenti che non hanno presentato la dichiarazione o hanno compilato solo il quadro VA. Le comunicazioni vengono inviate per posta elettronica certificata (PEC) e sono disponibili all'interno del cassetto fiscale nell'area riservata dei servizi telematici dell'Agenzia. => Dichiarazione IVA 2016: scadenze Alert Le comunicazioni...

Errori IVA con multe da 5mila euro

Partite IVA errori Con il decreto fiscale 193/2016 collegato alla Legge di Stabilità 2017, già entrato in vigore il 24 ottobre 2016, arriva un giro di vite per gli eventuali errori, anche se di piccole entità, contenuti nelle nuove comunicazioni trimestrali IVA. Questo, a fronte dell'introduzione di ben otto nuovi obblighi a carico di professionisti e imprese con decorrenza dal 1° gennaio 2017, tra questi l'invio telematico dei dati delle liquidazioni IVA che dovrebbe garantire all'Erario un incremento del gettito IVA per effetto dei controlli automatizzati e dell’anticipazione delle procedure di...

Nota di credito IVA, nuove regole

Credito IVA In caso di procedure concorsuali, la Legge di Stabilità 2017 cancella le modiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2016 (L. 208/2015) all’art. 26 del Decreto IVA, ripristinando la normativa ante 2016 sulla emissione delle note di credito IVA.  Questo significa che, per effetto dell'art. 71 della nuova Legge di Bilancio: in caso di fallimento, per emettere le note di credito IVA si dovrà attendere l’esito del piano di ripartizione finale del fallimento, laddove sussistente; in caso di concordato preventivo, si dovrà attendere il decreto di omologazione e il rispetto a...

Gruppo IVA, unico soggetto d’imposta

Societa tra professionisti Tante le novità della Legge di Stabilità 2017, tra le quali quelle relative alle modifiche alla disciplina in materia di IVA nei gruppi societari. Si tratta in particolare dell’introduzione nella disciplina IVA del cosiddetto Gruppo IVA che figurerà come un unico soggetto d’imposta, ovvero come unico contribuente nei rapporti con il Fisco, come già avviene in molti Paesi UE. La novità normativa in tema di disciplina in materia di IVA nei gruppi societari prevede l'aggiornamento del Decreto IVA 633/72 con l'introduzione del «Titolo V-bis». => Pacchetto Partite IVA in Legge...

Mensa aziendale, pasti senza IVA

Mensa aziendale Cambiano le indicazioni della Corte di Cassazione in termini di applicazione dell'IVA alla somministrazione dei pasti da parte del datore di lavoro ai propri dipendenti: con la sentenza n. 21290/2016 i giudici hanno stabilito la non assoggettabilità IVA per questa attività, escludendo che la classica mensa aziendale costituisca un ricavo per l'impresa ai fini delle imposte dirette. Il caso in esame riguardava un imprenditore sardo che rivendicava il rimborso dell'IVA in relazione a dei pasti somministrati in azienda. => Applicazione IVA: imposizione e assoggettabilità La sentenza...

X
Se vuoi aggiornamenti su IVA

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy