IVA

L’IVA, acronimo di Imposta sul Valore Aggiunto, è appunto un’imposta indiretta che colpisce soltanto il valore aggiunto di ogni fase della produzione, ovvero l'incremento di valore che un bene o un servizio acquista ad ogni passaggio economico, dalla fase di produzione fino al fase finale di consumo. Questo tributo grava soltanto sul consumatore finale. Ecco, dunque, una serie di contenuti costantemente aggiornati sull’IVA: gli approfondimenti, le novità e gli aumenti previsti nel nostro Paese.

Brexit: cambiano IVA e rimborsi

Brexit Cambiamenti in programma, a fronte della Brexit, per le regole fiscali sugli scambi di beni tra la Gran Bretagna e i Paesi UE, in termini di rimborsi, dazi all’importazione e pagamenti alla dogana, ma anche di procedure, come i controlli sulle merci le modalità di applicazione dell’IVA all’importazione. In seguito all’uscita della Gran Bretagna dalla UE verrà meno la libera circolazione delle merci. Ricordiamo infatti che tra i Paesi dell’Unione Europea non si paga l’IVA e non ci sono dazi doganali per le esportazioni e le importazioni tra i Paesi Membri. In più, ad...

IVA omessa: nessuna attenuante

IVA Anche se l’imprenditore evade l’IVA superando solo di poco la soglia di punibilità è oggetto di condanna, come sostenuto dalla Corte di Cassazione (sentenza n. 13218 del 1 aprile 2016). Nel caso in oggetto, il ricorrente chiedeva l'annullamento della condanna al pagamento delle sanzioni perchè l'omissione superava la  soglia di rilevanza penale (riforma dell'art. 10-ter del d.gs. n. 74 del 2000) di euro 20.703: in questo caso avrebbe trovato applicazione l'Art. 133 bis cod. pen., in presenza di una speciale tenuità del fatto, valutabile anche alla luce della persistenza della...

IVA, guida alla fatturazione per operazioni estere

Internazionalizzazione Un'impresa o professionista che si trovi ad avere scambi di servizi con operatori non italiani ha obblighi diversi in materia IVA a seconda che l'azienda straniera sia europea o extra-europea e che sia cliente o fornitrice: in ogni caso è fondamentale stabilire il momento esatto dell'effettuazione dell'operazione, utilizzando criteri e regole sulle quali ha fatto chiarezza la circolare 16/E/2013 dell'Agenzia delle Entrate. => VIES online per operazioni IVA nella UE Obblighi IVA Per prestazioni ricevute da operatori fuori dai confini nazionali, il committente italiano passivo IVA...

Esenzione IVA società in house, regole e limiti

IVA Alle prestazioni pubbliche socio-sanitarie e assistenziali rese a favore di soggetti svantaggiati da società in house providing controllate da enti pubblici si applica il regime di esenzione IVA (DPR 633/1972) anche se svolgono ulteriori attività a scopo di lucro. Lo conferma la sentenza n. 1017/67/16 della CTR di Milano. => Rimborsi IVA: nuove aziende ammesse La vicenda trae origine dall'accertamento fiscale su operazioni ritenute imponibili nonostante la natura di Srl costituita per esclusivo svolgimento di servizi pubblici. L’Agenzia delle Entrate sosteneva l'errata...

Gestione IVA per acquisti intracomunitari

Acquisti intracomunitari Nella disciplina IVA, gli acquisti intracomunitari di beni costituiscono una categoria a sé di operazioni soggette a imposta e consistono nell'acquisizione a titolo oneroso della proprietà o altro diritto reale di godimento su beni spediti o trasportati fisicamente nel territorio italiano da un altro Stato della Comunità Europea, a cura del cedente o acquirente entrambi soggetti passivi o di terzi per loro conto. Sono considerati tali anche alcune operazioni assimilate (articolo 38 del D.L. n. 331/93): beni introdotti in Italia per subire una lavorazione; beni introdotti...

Guida al regime speciale IVA MOSS

UE Il Regime MOSS (Mini One Stop Shop) è il Regime speciale facoltativo ai fini IVA per i servizi elettronici da impresa a consumatore (B2C), forniti da prestatori non stabiliti nell’Unione Europea (VoES), esteso dallo scorso anno anche ai servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione ed elettronici (servizi “TTE”). => MOSS: come funziona il portale perl'IVA nella UE L’adesione ai due Regimi speciali MOSS stabiliti e non stabiliti nell’Unione Europea (“Regime UE” e “Regime non UE”) è facoltativa e permette alle imprese di dichiarare e versare l’IVA sui servizi...

Tasse alle imprese, ecco cosa cambia

tasse imprese Taglio IRES dal 2017, reverse charge per i consorzi che lavorano con la PA soggetti allo split payment, aliquote IVA ridotte per marina resort e prodotti editoriali telematici, esenzioni IRAP per lavoratori stagionali: l'Agenzia delle Entrare fornisce chiarimenti alle imprese in relazione alle novità fiscali contenute nella Legge di Stabilità 2016. Vediamo con precisione come cambiano le tasse alle imprese. => Tasse alle imprese: 2016 da record per il Fisco IRES Il taglio IRES al 24% (dall'attuale 27,5%) entrerà in vigore nel 2017. Questo comporta due conseguenze: scende...

Rimborsi IVA: nuove aziende ammesse

Rimborsi IVA I rimborsi IVA, annuali e infra-annuali, potranno essere ottenuti in via prioritaria da alcune tipologie di aziende, le quali potranno quindi riceve il rimborso entro tre mesi dalla data di presentazione dell'istanza di richiesta. Questa, in buona sostanza, è la novità introdotta dal nuovo decreto del MEF datato 29 aprile 2016 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 13 maggio 2016. Il decreto si riferisce alle richiesta riguardanti il secondo trimestre dell'anno di imposta 2016 ed in particolare risulta a vantaggio dei soggetti che svolgono attività di pulizia, demolizione e...

Cessione azienda: IVA o imposta di registro?

Cessione d'azienda La sentenza di Cassazione n. 2636 del 10 febbraio 2016 ha chiarito l’alternatività tra IVA e imposta di registro, la cui disciplina è imperniata sull’art. 20 del dPR n. 131 del 1986, art. 20: «l'imposta è applicata secondo la intrinseca natura e gli effetti giuridici degli atti presentati alla registrazione, anche se non vi corrisponda il titolo o la forma apparente». In pratica, rilevano gli interessi effettivi perseguiti dai contraenti (Cass. 1405/2013; 23584/2012; 10273/2007; 10660/2003; 2713/2002). È dunque necessario privilegiare la sostanza dell'operazione in materia...

Agricoltura, nuove aliquote IVA

Aziende agricole Nuove aliquote IVA compensative per  le imprese che applicano il regime speciale agricoltura: si tratta delle percentuali di compensazione alzate dalla Legge di Stabilità 2016, a partire dal primo gennaio e su cui ora interviene la circolare applicativa dell'Agenzia delle Entrate (19/E del 6 maggio 2016). Il Fisco ricorda che le normative europee, in particolare l'articolo 296 della Direttiva 2006/112/CE del 28 novembre 2006, consentono la possibilità di prevedere modalità semplificate IVA per le attività agricole. => Imprenditore agricolo: Guida all'avvio Il riferimento nella...

X
Se vuoi aggiornamenti su IVA

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy