Tratto dallo speciale:

OneNote Mobile sbarca su Android

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Dopo le edizioni per Windows Phone, iPhone e iPad, OneNote Mobile sbarca anche sui dispositivi Android, estendendo le sue caratteristiche di condivisione a vantaggio della produttività.

OneNote Mobile, il popolare programma Microsoft per la gestione degli appunti, è finalmente disponibile anche per la piattaforma Android.
Dopo le versioni per Windows Phone, iPhone e iPad, la nuova edizione espande ulteriormente le caratteristiche di condivisione del prodotto, a tutto vantaggio della produttività.

Microsoft OneNote Mobile permette di memorizzare all’interno dei dispositivi mobile informazioni personali e attività da svolgere e di mantenerle sincronizzate tramite archiviazione gratuita su Microsoft SkyDrive; ciò garantisce una perfetta condivisione delle informazioni tramite Pc, dispositivo mobile e web browser.

La nuova versione per Android presenta le medesime caratteristiche più importanti dell’edizione mobile già disponibile per le altre piattaforme e nella versione gratuita offre la possibilità di visualizzare, creare o modificare fino a 500 note.

Raggiunto tale limite, non sarà più possibile creare nuove note ma solamente vedere, sincronizzare e cancellare gli appunti già creati o condivisi. Tale limitazione scompare acquistando funzionalità aggiuntive (circa 4,80 euro).

L’app richiede per un corretto funzionamento il sistema operativo Android versione 2.3 o successivo mentre per la condivisione delle informazioni è richiesto un account Windows Live ID. Per quanto riguarda la compatibilità con gli altri documenti OneNote, la versione per Android supporta appunti creati in Microsoft OneNote 2010 o OneNote Web App.

E’ possibile scaricare OneNote Mobile per Android direttamente dall’Android Market.

I Video di PMI

Risorse utili per le PMI: parliamo di Slideshare