Lavorare in team, con WhoDoes 2.0

di Chiara Bolognini

scritto il

GotThingsDone.com lancia la nuova versione della soluzione web- based per le imprese e i professionisti. Molte le novità, invariato il costo

Per le aziende e i professionisti che hanno la necessità di pianificare e gestire progetti di varia complessità, arriva sul mercato una novità firmata GotThingsDone.com.

Si tratta di WhoDoes 2.0, la nuova versione completamente rinnovata dell’applicazione web-based per la gestione collaborativa delle attività e il coordinamento del team disponibile in italiano, inglese e spagnolo.

Due le innovazioni rispetto alla precedente versione: una nuova interfaccia grafica ancora più intuitiva per una maggiore usabilità ed un nuovo approccio – ancora più collaborativo – per facilitare ulteriormente il lavoro del team.

Grazie a questi strumenti, che rendono più semplice la gestione delle attività di progetto e la condivisione delle informazioni all’interno del gruppo, WhoDoes 2.0 consente di gestire con semplicità le attività da svolgere, assegnare rapidamente task alle risorse, definire scadenze, impostare priorità e tenere sempre sotto controllo i progressi del progetto.

I membri del team, impiegati nello stesso ufficio o distribuiti in sedi staccate, potranno comunicare e collaborare con estrema facilità, anche grazie al nuovo Repository, dove ora possibile archiviare e condividere non solo la documentazione progettuale ma anche tutte le comunicazioni relative ai progetti che normalmente vengono trasmesse via email.

Inoltre, la nuova funzionalità “Email di progetto” rende possibile accentrare all’interno di un unico archivio condiviso tutte le informazioni contenute nei messaggi di posta elettronica, consentendo a tutto il team di restare allineato sulle comunicazioni relative al progetto.

Per quanto riguarda i costi WhoDoes 2.0 è disponibile, oltre che in una versione completamente gratuita, in cinque nuovi piani di sottoscrizione a partire da 5,99 dollari al mese.