Aziende digitali: Made.IT al debutto

di Redazione PMI.it

scritto il

Al via la piattaforma ministeriale Made.IT per supportare Startup e le PMI italiane che si occupano di tecnologia e innovazione.

L’edizione 2020 del CES, il Consumer Electronic Show di Las Vegas, ha rappresentato l’occasione ideale per presentare progetto Made.it promosso dal Ministero dell’Innovazione e Digitalizzazione.

=> Made in Italy tech in vetrina al CES

Il Ministro Paola Pisano, infatti, ha annunciato l’avvio ufficiale del progetto che fa parte della strategia “Italia 2025” per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione nazionale. Made.IT è un marchio per contrassegnare le aziende tech e digitali italiane, progetto che comprende anche un programma di sostegno e promozione per le Startup e le PMI italiane.

Questo programma prevede una fase di consultazione con gli stakeholders pubblici e privati, la definizione del piano operativo, la messa online di un sito dedicato e l’avvio ufficiale delle attività di supporto alle startup ad aprile, con il lancio del marchio.

Il programma

Per le Startup e le PMI che si occupano di tecnologia e innovazione – valutate sulla base di criteri oggettivi di performance e di potenziale di crescita – sono previsti sia un programma di accompagnamento sia l’accesso ai fondi per l’innovazione e al know how, oltre all’attivazione di un programma di comunicazione e distribuzione basato sul brand Made.IT: un valore aggiunto per raggiungere anche il mercato internazionale.

Requisiti

  • La proprietà intellettuale delle idee supportate deve essere in Italia;
  • la società deve avere sede in Italia e non ceduta ad aziende esterne alla comunità europea;
  • la tecnologia deve essere sviluppata con approccio etico e avere impatto sociale e ambientale positivo.

I Video di PMI

SPID: Guida al rilascio dell’identità digitale