Chrome e Google Now: integrazione promettente

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Secondo la portavoce di Google Jessica Kosits, il servizio Google Now dovrebbe a breve svicolarsi da un utilizzo esclusivamente mobile per approdare anche all’interno dei computer desktop o portatili, veicolato dal browser Chrome.

=> Scopri le novità  di Chrome per il business

L’ipotesi appare stuzzicante, in quanto si assisterebbe ad una vera convergenza nella fruizione delle informazioni offerte dal servizio, che potranno così essere consultate sia da postazione fissa che mobile, a tutto vantaggio della produttività .

Google Now è stato introdotto con la versione 4.1 di Android come potenziale concorrente di SIRI, il servizio di assistenza offerto da Apple ai possessori di iPhone e iPad.

=> Leggi le caratteristiche di Android 4.1 (Jelly Bean)

Google Now può diventare un aiuto valido per gli impegni di tutti i giorni attraverso la presentazione di tabelle che ricordano gli appuntamenti, mostrano il tragitto per arrivarvi e i tempi di percorribilità , con orari dei mezzi di trasporto.

Google Now può quindi facilitare il lavoro di manager o di chiunque sia costretto a districarsi quotidianamente tra impegni e spostamenti.

La continuità  tra postazioni mobile dotate del sistema Android e postazioni Pc non potrà  quindi che intensificare e potenziare l’utilità  di questo strumento, che potrà  attingere alle informazioni inserite sia da postazioni fisse che in mobilità , offrendo, offrendo a sua volta utili informazioni anche quando l’utente si trova comodamente difronte allo schermo di un computer.

Google Now potrebbe comparire all’interno di Chrome al posto dell’attuale pagine iGoogle, che a sua volta cesserà  di esistere a partire dal 1 novembre 2013.