Pensione Precoci Quota 41: come si calcola l’importo?

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Fabio chiede:

In data 1 giugno mi è stata liquidata la pensione di anzianità per i precoci con 41 anni di contributi. Sul cedolino viene riportata la cifra di Euro 1.157. Sono rimasto sconcertato visto che il mio stipendio era di 1450 euro mensili. Non è che l’INPS ha fatto qualche errore di calcolo? Ho iniziato a lavorare il 1° settembre 1980.

La pensione precoci con 41 anni di contributi  non prevede nessuna decurtazione dell’assegno, quindi il calcolo viene effettuato in base a tutti i contributivi versati.

Nel suo caso il calcolo dell’assegno pensionistico è effettuato con sistema misto, avendo meno di 18 anni di versamenti al primo gennaio 1996, sarebbe stata invece calcolata con il sistema retributivo se alla stessa data avesse già avuto più di 18 anni di contributi.

Il sistema misto prevede che i contributi precedenti al 1996 siano valorizzati con il retributivo, quelli successivi con il contributivo, il che significa che non ci può mai essere una corrispondenza tra ultimo stipendio e importo del rateo pensione.

Il fatto che la pensione sia più bassa dell’ultimo stipendio è comunque naturale, anche in considerazione del fatto che ci sono una serie di voci che sono comprese nelle buste paga ma non nel cedolino pensione. Inoltre, la tassazione è diversa perché non c’è la detrazione per il lavoro dipendente, sostituita con una corrispondente detrazione sul reddito da pensione ma in percentuale inferiore.

In ogni caso, per verificare la correttezza del calcolo, può utilizzare il simulatore INPS online che, inserendo tutti i dati, le quantifica in linea di massima la pensione.

 

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz