SanDIsk: nuovi SSD per rivitalizzare vecchi computer

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

La nuova linea SanDIsk Ultra di dischi allo stato solido (SSD) può donare una marcia in più a vecchi computer desktop e portatili senza richiedere grossi investimenti.

SanDisk ha presentato una nuova linea di dischi allo stato solido (SSD): si chiama Ultra e consente di massimizzare le prestazioni dei computer più recenti o donare una marcia in più ai modelli obsoleti, il tutto ad un prezzo decisamente contenuto.

I nuovi Ultra SSD di SanDisk offrono performance elevate (280MB/sec in lettura e 270MB/sec in scrittura), elevata efficienza energetica grazie alla mancanza di parti in movimento e garanzia di durata nel tempo, con un Mean Time Between Failure (MTBF) pari ad un milione di ore.

I tecnici SanDisk hanno spinto ulteriormente sul fattore affidabilità attraverso la creazione di un firmware ad hoc per questa linea SSD, in grado di assicurare fino a 10.000 cicli erase-write, il che si traduce nella possibilità di scrivere sui dischi fino a 10.000 volte.

«Rimpiazzare l’hard disk di un computer con un SanDisk Ultra SSD è meno dispendioso rispetto all’acquisto di un nuovo Pc», ha dichiarato Kent Perry, director, product marketing per SanDisk. «I nostri SSD offrono una velocità e una affidabilità superiori rispetto ai tradizionali hard disk, ad un prezzo abbordabile».

La linea Ultra SSD è attesa nei tagli da 60,120 e 240GB, ad un prezzo rispettivamente di 129.99, 219.99 e 449.99 dollari.

I Video di PMI