Tratto dallo speciale:

Tecnologie Mobili: la top ten di Gartner

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Nonostante la crisi, le tecnologie mobili continueranno a penetrare sul mercato con servizi e soluzioni anche nel 2010. Gartner ha stilato la top ten dei sistemi con maggiore potenziale a breve e medio termine

La crisi economica non frena il mercato mobile. Nel corso dell’anno, inoltre, numerose tecnologie per la comunicazione senza filo avranno un impatto significato in termini di diffusione e utilizzo nelle aziende.

Fino al 2011 gli investimenti continueranno a crescere, così come l’adozione di strategie e policy aziendali mirate. Lo rivela Gartner, che ha anche stilato la classifica delle dieci tecnologie mobili B2E (Business-to-employee) e B2C (business-to-consumer).

A farla da padrone, smartphone e applicativi Mobile Web: entro il 2011 oltre l’85% dei terminali sarà equipaggiato con software di navigazione, anche avanzati, in grado di elaborare siti complessi e immagini ad alta risoluzione.

Anche i widget subiranno una forte espansione, grazie all’estrema semplicità di utilizzo ed alla capacità di fornire in modo rapido informazioni e servizi all’utente. Da non trascurare anche i display touchscreen, che andranno a sostituire l’attuale modalità di interazione e tenderanno al multi-touch.

Le crescenti esigenze applicative porteranno alla nascita di una moltitudine di App Stores capaci di fornire software per smartphone sia in ottica B2C che B2E. In questo contesto, saranno ottimizzati i sistemi e i moduli di comunicazione Bluetooth e GPS, così come saranno potenziate le tecnologie di comunicazione wireless.

I Video di PMI