Ultra-broadband mobile, Telecom a 28 Megabit

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

28 MB/s, questa la velocità in download per i dispositivi mobili presentata in anteprima mondiale da Telecom a Milano, mentre l'upload raggiunge i 5.8 MB/s. Da ottobre anche a Roma

Telecom Italia lancia in anteprima mondiale a Milano la prima rete ultra-broadband per dispositivi mobili. Grazie alla tecnologia Ericsson sarà infatti possibile raggiungere in HSDPA, High Speed Downlink Packet Access, i 28 Megabit/s, mentre in upload HSUPA, High-Speed Uplink Packet Access, si potranno toccare i 5,8 Megabit/s.

È la prima città nell’intero pianeta in grado di disporre di tali tecnologie, che saranno poi migrate su tutto il territorio nazionale a partire da Roma il prossimo mese di ottobre.

La piattaforma di riferimento è basata su sistemi MIMO (Multiple Input and Multiple Output), che permettono di migliorare la capacità massima di trasmissione grazie alla collaborazione di più antenne localizzate sulla stessa strumentazione impiegate contemporaneamente.

In questo modo è possibile ottenere una maggiore efficienza dello spettro radio della rete mobile e raggiungere livelli di trasmissione impensabili fino a qualche anno fa nel campo dei dispositivi portatili.

Si tratta della prima occasione pubblica di migrazione e ampliamento dei servizi 3G verso i futuri 4G, precedentemente annunciati dalla stessa Telecom Italia lo scorso dicembre. L’ultra-broadband mobile, completata la fase di sperimentazione, permetterà la diffusione e la fruizione da parte dei clienti di una serie di servizi innovativi: potranno beneficiare di una migliore qualità di connessione, e velocità più elevate nella trasmissione dei dati.

I Video di PMI