MobileMe per professionisti mobili: addio .Mac?

di Noemi Ricci

scritto il

Attivo da oggi MobileMe, nuovo servizio di casa Apple pensato per le utenze business: offre funzioni di push email, push contact e push calendar, e andrà a sostituire .Mac

A due giorni dall’attesa uscita dell’iPhone 3G, Apple ha reso disponibile un nuovo servizio per il suo smartphone pensato per gli utenti business, offrendo funzioni di push email, push contact e push calendar.

MobileMe era stato presentato a giugno e dovrebbe andare a sostituire il vecchio .Mac.

Questo almeno quanto si è appreso dal keynote al WWDC08 di questi giorni.

L’applicativo è una suite completa che mette insieme online tutte le funzioni di applicazioni come iPhoto, iCal, Contatti, Mail e così via. Le informazioni inserite o create attraverso l’interfaccia MobileMe, potranno essere sincronizzate in modalità push su iPhone, iPod Touch, Mac e anche PC.

L’accesso ai dati potrà avvenire mediante browser. La sincronizzazione farà sì che i dati sensibili utilizzati dai professionisti siano sempre aggiornati in qualsiasi momento e luogo e con qualunque sistema operativo utilizzato, rendendo più semplice e sicuro il proprio lavoro.

La possibilità di collegare virtualmente un iPhone a più pc agevola anche la sincronizzazione dei dati con i propri collaboratori.
MobileMe si propone quindi come alternativa a Microsoft Echange, largamente usato dagli utenti business. Il prezzo è lo stesso proposto per l’attuale servizio .Mac. (99 dollari l’anno).