Calcolo importo contributi volontari INPS

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Adriano chiede

L’entità dei contributi volontari INPS, calcolata sulla retribuzione di riferimento delle ultime 52 settimane lavorate, si intende sulla cifra lorda o sul netto retribuito? Se percepisco 2000 euro mensili quanto sarà l’entità dei contributi volontari?

Barbara Weisz risponde

Il calcolo dei contributi volontari si fa sulla cifra lorda, applicando regole e aliquote che variano a seconda di diversi fattori: tipologia di lavoratore (dipendente, autonomo, agricolo) e data dell’autorizzazione (ci sono aliquote diverse a seconda che sia anteriore o meno al 31 dicembre 1995).

Trova tutti i riferimenti relativi al 2020 nella circolare INPS 33/2020.

Se si pagano i contributi volontari come ex lavoratore dipendente, l’aliquota è pari al 27,87%  se l’autorizzazione è precedente al 31 dicembre 1995, oppure 33% se invece è successiva. A titolo di esempio, applicando l’aliquota del 33% a una retribuzione di riferimento di 2mila euro, si ottiene 660 euro.

Se si è un lavoratore autonomo, le aliquote sono diverse. Per artigiani e commercianti ci sono diverse classi di reddito, a cui si applicano aliquote pari al 24,09 oppure 21,99%, per gli iscritti alla gestione separata ci sono due aliquote, al 33 o al 25% rispettivamente per professionisti o collaboratori coordinati e continuativi.