Lenovo entra nel mercato server

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

IBM ha concesso a Lenovo la licenza di produrre server basati sulla tecnologia System x. Il produttore cinese estende così la sua offerta anche alle piccole e medie imprese

Lenovo, il produttore cinese famoso per la sua linea di Pc desktop e portatili, arricchisce la sua offerta avviando la produzione e la commercializzazione di server x86 basati sulla tecnologia IBM System x, entrando così nel segmento di mercato indirizzato alle piccole e medie aziende.

Non si tratta ad ogni modo di un segnale al quale seguirà un abbandono da parte di IBM del mercato server: la società cederà la tecnologia System x solamente su licenza e continuerà a produrre macchine di fascia bassa basate su tale tecnologia.

Le prime unità a vedere la luce saranno dotate di una architettura a singolo o doppio processore, con soluzioni per rack e chasis tower basate sulle cpu dual e quad core di Intel e AMD. Si tratterà di macchine di fascia alta indirizzate al mercato business di piccole e medie dimensioni, alle quali si affiancheranno i server IBM di fascia bassa, pensati per potenziare i mainframe zSeries.

Lenovo inizierà la distribuzione dei server nel 2009, anno nel quale HP e Dell dovranno iniziare a fare i conti con un nuovo concorrente. Diversamente, Big Blue non sembra preoccupata della concorrenza alla luce del diverso segmento di mercato alle quali le loro macchine sono indirizzate e alle entrate che la tecnologia System x data in licenza porterà nelle casse della società